Milan-Benevento, Inzaghi: “14 tiri a San Siro” | Battuta sull’arbitraggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:25
Milan-Benevento, Inzaghi:
Filippo Inzaghi (Screen TV)

Filippo Inzaghi ha speso parole al miele per il Milan dopo la sconfitta: “Per me non sarà mai una partita come le altre”

Il tecnico del Benevento, uscito sconfitto questa sera da ‘San Siro’, è stato anche una leggenda del Milan. ‘Super Pippo’, con la maglia rossonera, ha segnato tantissimi gol e ha vinto molti trofei. Questa sera, però, il suo ex club non è stato clemente: 2-0 senza discussione e lotta per la salvezza ancora tutta da scrivere. Filippo Inzaghi ha commentato la partita ai microfoni di ‘DAZN’: “Sapevamo di poter rischiare qualcosa, ma abbiamo creato tanto. Se fai 14 tiri in porta con delle parate di Donnarumma vuol dire che ci sei”. Non aver raccolto nessun punto, in ogni caso, non aiuta a migliorare la situazione dei Sanniti. “È tutto l’anno che non siamo stati nelle ultime tre posizioni, ora non stiamo facendo bene”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Ritornare a ‘San Siro’, però, dà sempre emozioni speciali a ‘Super Pippo’: “Non sarà mai una partita come le altre per me, anche se l’assenza della gente mi ha lasciato sereno”. Ad Inzaghi, poi, è stato chiesto delle proteste per il mancato secondo giallo a Bennacer: “Non commento gli episodi. Dobbiamo pensare a salvarci con le nostre possibilità. In Serie A è difficile, ma io e la squadra ci crediamo. Sono sicuro che ce la faremo”. Infine, un’ultima disamina sulla situazione del Benevento: “Dopo l’annata dello scorso anno in Serie B mi piacerebbe portare a termine una grande impresa, cioè salvare questa squadra. Penso che abbiamo tutte le credenziali per salvarci”. Questa sera, però, è solamente Pioli a sorridere.