Bologna, Mihajlovic: “Alla Roma ho detto no e ora le porto sfiga. Mancini mi ha scritto…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:25
Bologna-Inter, Hickey si opera | Stagione finita: i dettagli
Mihajlovic ©️ Getty Images

Sinisa Mihajlovic ha parlato in conferenza stampa prima di Roma-Bologna, confermando il retroscena sulla panchina giallorossa

Sinisa Mihajlovic torna ad affrontare la Roma. Il tecnico del Bologna arriva alla sfida dell’Olimpico in programma domani dopo l’andata che costò ben 5 gol subiti al ‘Dall’Ara’ e la partita forse più brutta della sua gestione. Con i giallorossi, però, sono tanti gli incroci anche relativamente al passato: il serbo ha vestito la maglia romanista, poi l’ha affrontata indossando quella della Lazio. E poi avrebbe anche potuto allenare a Trigoria:Ho deciso io di non andarci, non sono stati loro a fare un passo indietro. Roma è una piazza particolare, molto difficile. Tra televisioni, radio private, tifosi… è un casino. Secondo me Fonseca sta facendo bene, lo stimo. Il loro obiettivo era la Champions ed è lontano, ma se vanno bene in Europa League salveranno la stagione. Forse Fonseca poteva fare qualcosa in più, ma anche molto peggio”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Bologna-Lazio Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic
© Getty Images

Roma-Bologna, Mihajlovic: “Mancini mi ha mandato tre baci. Spinazzola fa paura”

Mihajlovic non pensa al match dell’andata: “Quella partita l’abbiamo sbagliata, ma è stata colpa mia quindi non c’era bisogno di tornarci sopra. Domani faremo meglio. Tomiyasu non ci sarà. Skorupski è guarito dal Covid, ieri si è allenato. Oggi abbiamo un altro allenamento, vediamo come sta. Ma se non c’è lui c’è Ravaglia. Vignato? Uno come Vignato è assurdo che non venga convocato nell’Under 21, è un mistero. Io non divido i giocatori in giovani e vecchi, ma in bravi e meno bravi”. A proposito di nazionali: “Mancini mi ha mandato tre baci. In una settimana solo questo. Non mi ha chiamato. Magari mi chiama il ct dell’under 21 per Vignato o quello del Giappone. Mancini comunque no, non l’ho sentito. Mi potrebbe chiamare per giocare a padel, ma non credo perché è scarso”.

La Roma sarà però senza Spinazzola: “Mi dispiace che ho portato sfiga alla Roma nella partita contro l’Ajax, perché mentre guardavo la partita guardavo Spinazzola e pensavo a chi mettergli contro, non avendo nessuno disponibile. Come ho pensato a questa cosa, si è fatto male. Mi dispiace per lui, ma dall’altra parte ho dormito meglio. Loro comunque hanno tante altre soluzioni, ma i 20′ di Spinazzola mi hanno fatto paura. Di solito io preferisco affrontare le squadre al completo, con Spinazzola bisogna portarsi il motorino, ma quello di Valentino Rossi.” Sul futuro: “Se arriverà Saputo saremo tutti contenti ma quello che succederà non lo so. Ad ogni modo non sono io a dover chiamare ma lui”.