Juventus-Porto, processo a Ronaldo | Le accuse di Capello e Del Piero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:03
Juventus-Porto, Capello attacca Ronaldo |
Capello

Critiche molto dure di Fabio Capello nei confronti di Cristiano Ronaldo per la prestazione in Juventus-Porto

La vittoria per 3-2 della Juventus contro il Porto non è bastata ai bianconeri per superare gli ottavi di finale di Champions League. Ai quarti ci vanno i portoghesi, un’eliminazione cocente per la squadra di Andrea Pirlo. Negli ultimi anni, la Juve è uscita, nell’ordine, con Ajax, Lione e Porto, nonostante avesse comprato Cristiano Ronaldo nell’estate del 2018. Decisiva la prestazione negativa di CR7, protagonista di un errore in barriera durante la punizione del 2-2 di Sergio Oliveira.

LEGGI ANCHE >>> PAGELLE E TABELLINO JUVENTUS-PORTO | Super Chiesa, faro Oliveira. Fantasma CR7!

A tal proposito, ha parlato l’ex allenatore Fabio Capello ai microfoni di ‘Sky Sport’: “Errore imperdonabile sul secondo gol di Oliveira, prima che parta la palla Ronaldo è già girato. Non ha scusanti”. Prosegue più morbido Alessandro Del Piero, ex capitano della Juventus: “Dobbiamo evidenziare una partita decisamente sottotono di Cristiano Ronaldo, ha la sua responsabilità. È il leader di questa squadra. Ma non è solo lui il colpevole. Hanno giocato gran parte della partita in superiorità numerica, doveva creare di più”.

Paolo Condò, invece, decisamente critico con gli esiti dell’intera operazione Ronaldo: “Ronaldo era stato preso per competere ai massimi livelli in Champions League. Nelle prime due stagioni è franato il resto della Juventus, questa volta è franato anche lui. Prima della partita chiedevo a Paratici del rinnovo di Ronaldo, credo che se si andasse a discutere adesso della cosa arriverebbe una risposta negativa. E’ stato un disastro anche a livello finanziario”.