Crotone, il club condanna il razzismo | Vicinanza ad Ounas

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:11
Crotone, il club condanna il razzismo | Vicinanza ad Ounas
Adam Ounas ©️Getty Images

Dopo gli insulti razzisti contro Ounas di ieri, il Crotone si è espresso con un comunicato ufficiale: “Stigmatizziamo ogni forma di razzismo”

Il Crotone non lascia passare inosservato il caso di razzismo che ha coinvolto Adam Ounas, insultato via social. Il club calabrese nella giornata di oggi ha emanato un comunicato ufficiale, esprimendo vicinanza all’attaccante algerino e condannando ogni forma di razzismo. In particolare, il presidente Gianni Vrenna ha dichiarato agli organi di stampa del club: “Adam è qui con noi solo da qualche settimana ma lo abbiamo accolto a braccia aperte, rimanendo affascinati dal suo talento. La nostra società è una famiglia e da sempre condanniamo gesti che ancora oggi fatichiamo a comprendere”. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

Inoltre, Vrenna ha aggiunto: “Il razzismo deve, sempre e comunque, essere condannato in maniera chiara e forte. E non basta parlare del gesto di “pochi isolati”, ognuno deve avere una posizione inequivocabile, soprattutto chi come noi viene preso come esempio da milioni di bambini che sognano vedendo un pallone rotolare. Ounas è un calciatore, ma è soprattutto un ragazzo. A renderlo “diverso” dagli altri è solo il talento”. Ieri, peraltro, è stato protagonista di uno splendido gol nella vittoria contro il Torino. Un successo importante in chiave salvezza, che dà maggiori speranze alla squadra allenata da Serse Cosmi. Ounas, dal canto suo, ha ribadito che si muoverà legalmente contro gli autori di quegli insulti a sfondo razzista ricevuti tramite i social.