Juventus-Lazio, Pirlo: “Abbiamo regalato 20 minuti” | Rivelazione su Morata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:14
Juventus-Lazio, Pirlo:
Pirlo (Screen TV)

Andrea Pirlo ha commentato la vittoria per 3-1 della Juventus contro la Lazio: “Porto? È un obiettivo troppo importante per sbagliare”

È un Andrea Pirlo soddisfatto quello che si è presentato davanti ai microfoni di ‘Dazn’ al termine di Juventus-Lazio. La vittoria in rimonta dei bianconeri ed il risultato di 3-1 possono sono solamente due degli aspetti positivi, il tecnico bresciano ha ritrovato anche Arthur ed un super Alvaro Morata. Bei segnali in vista del match con il Porto in Champions League. Ecco tutte le dichiarazioni di Andrea Pirlo. Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE!

LAZIO – “Siamo partiti male per un nostro errore, ma non ci siamo abbattuti e abbiamo iniziato ad alzare il ritmo. Questa è la cosa più importante della partita. Non abbiamo pensato alla partita di martedì, Cuadrado aveva solo un allenamento e anche Arthur aveva fatto solo una mezz’ora ieri, questa partita era una finale e tutti hanno dimostrato grande abnegazione. Oggi abbiamo regalato i primi venti minuti e poi è difficile recuperare contro una squadra che gioca insieme da tanto tempo come la Lazio. Però abbiamo fatto la nostra partita e siamo riusciti a vincere contro una diretta concorrente”

BERNARDESCHI – “Ci portiamo dietro un po’ tutto, ma la cosa più importante erano i tre punti. Ho avuto grande disponibilità dai giocatori, da Danilo per giocare in mezzo al campo, da Bernardeschi che ha fatto molto bene da terzino sinistro, ma lo ha nelle sue corde perché ha grande gamba, grande corsa, è sempre lucido quando ha la palla, quindi si merita tutti i complimenti perché non era facile giocare una partita come questa, di questa importanza da terzino sinistro. Però la cosa che mi è piaciuta di più è stata la reazione di squadra, perché non ci stavamo ad essere sotto in una partita così delicata e complicata, così quello è la cosa più importante che porto al di là dei tre punti”

MORATA – “Purtroppo non lo abbiamo avuto a disposizione prima per problemi fisici e poi di altro tipo. Lo abbiamo comprato perché ha caratteristiche diverse da tutti gli altri, ora speriamo di averlo sempre a disposizione”

KULUSEVSKI -“Sta reagendo da campione, ma è normale quando arrivi a giocare nella Juventus a vent’anni. Non è la stessa cosa che giocare con il Parma e lui sta diventando un grande campione e lo sta diventando nella testa soprattutto”

PORTO – “Troveremo la forma migliore per dare importanza a questa gara. È un obiettivo talmente importante che non possiamo fallire la partita di martedì”