CMIT TV | Calciomercato, Legrottaglie: ecco il retroscena su Barella e la Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:45
legrottaglie calciomercato barella juventus

Nicola Legrottaglie, intervenuto su CMIT TV, ha rivelato un succoso retroscena di calciomercato su Barella

Il calciomercato è fatto di rapporti, di sliding doors e di tanti altri scenari e ipotesi che restano tali, suggestioni e duelli. Come quello che riguarda Nicolò Barella, stella dell’Inter e della Nazionale che ormai si è consacrata al grande calcio. Il classe ’97 è stato al centro di una lunghissima trattativa con l’Inter, con l’inserimento della Roma che sembrava averlo definitivamente strappato ai nerazzurri. Poi il nuovo sprint e il colpaccio di Marotta, visto poi le qualità dimostrate da Barella.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Calciomercato, Inter-Juve incorona Barella | Barcellona e Real in agguato
Barella in Inter-Juventus @ Getty Images

Calciomercato, Legrottaglie a CMIT TV: “Segnalai Barella alla Juventus”

In esclusiva a CMIT TV, Nicola Legrottaglie ci ha raccontato un retroscena di calciomercato molto interessante che risale a quando il difensore era nel Cagliari e Barella era un ragazzino della Primavera. “Quando sono arrivato a Cagliari non sapevo chi fosse, alla fine del primo allenamento ho detto subito a Rastelli ‘Ma chi è quel ragazzino? È forte!’ Così mandai un messaggio alla Juventus per segnalarlo e loro mi dissero che lo stavano già seguendo”. Alla fine, però, Barella è andato a rinforzare i rivali dell’Inter.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mercato e non solo CLICCA QUI!

Legrottaglie ha poi continuato parlando del centrocampista: “Barella è quello che ha avuto più crescita rispetto a tutti gli altri, ha capito subito cosa vuole l’allenatore. Si adatta subito per caratteristiche e mentalità, sa già quello che vuole, era così già da piccolo. Può adattarsi in qualsiasi calcio perché sa giocare, vede le cose prima degli altri, ha una qualità di temperamento che altri non hanno”.