PAGELLE E TABELLINO MILAN-TORINO 5-4 dcr: Calabria-Kalulu jolly preziosi! Rincon-Hauge bocciati!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:30
Calhanoglu pagelle Milan-Torino
Calhanoglu (Getty Images)

Pagelle e tabellino di Milan-Torino, match di San Siro valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia

Non bastano 120 minuti per decretare la vincente di Milan e Torino. I rossoneri sfortunati colpiscono per ben due volte il palo. La squadra di Giampaolo pensa solo a difendersi ma perde ai rigori per l’errore dal dischetto di Rincon.

Ecco i voti:

MILAN
Tătăruşanu 7 – Și mostra sicuro nelle palle alte e para in bello stile l’unico tiro in porta del Torino di Gojak. Si oppone dal dischetto a Rincon e tanto basta per vincere.

Kalulu 7 – Tanta grinta e personalità per un classe 2000 prezioso sia da terzino che da centrale.

Musacchio 6,5 – Torna in campo praticamente dopo un anno e gioca un’ottima partita. Preciso di testa e puntuale negli anticipi. Dal 63′ Theo Hernandez 6,5 – Crea superiorità numerica con le sue avanzate. Impegna Milinkovic con un gran sinistro e dal dischetto è perfetto!
Romagnoli 6,5 – Anticipi perfetti e partita da leader. Vince il duello con Zaza e non sbaglia dagli 11 metri.

Dalot 6 – Dopo un primo tempo complicato, soprattutto quando ha il pallone tra i piedi, cresce nella ripresa. Colpisce un palo e sfonda sulla fascia, anche se i cross non sono sempre precisi.

Calabria 7 – Il lancio  per Ibra nel primo tempo è perfetto. Gioca a testa alta, si inserisce e cerca tanto la profondità da centrocampista navigato. Dal 63′ Kessie 6,5 – Ingresso timido per l’ivoriano, poi è la solita diga davanti la difesa. Si prende la responsabilità di calciare il primo rigore.

Tonali 6,5 – E’ prezioso soprattutto in fase difensiva. Può e deve crescere ancora tanto a livello di personalità in fase di impostazione. Dal dischetto è freddo.

Castillejo 5 – E’ spesso lento, portandosi il pallone sempre sul sinistro perde un tempo di gioco. Dal 45′ Hauge 5 – Attraversa un periodo in cui è davvero poco brillante. Paga le tantissime partite giocate in patria.

Díaz 6,5 – Prende per mano il Milan, abbassandosi e giocando da vero dieci. Illuminante il passaggio che manda in porta Leao. Sbaglia un rigore in movimento. Dal 105′ Olzer s.v.

Leao 5,5 – Primo tempo da spettatore in una posizione che non pare essere più sua. Si accende quando riesce ad andare in profondità.

Ibrahimovic 6 – In campo per trovare minuti dopo 51 giorni di assenza. Meglio da regista, quando cerca i compagni. Sotto porta sbaglia un gol non da lui. Dal 45′ Calhanoglu 7 – Non è ancora al meglio della forma ma dai suoi piedi nasce sempre qualcosa di buono, come l’assist per Brahim che spreca davanti la porta. E’ suo il rigore decisivo che porta il Milan ai quarti.

All. Pioli 7 – Il suo Milan gioca come sa fare, bene, per più di un’ora. Il gol non arriva ma dal dischetto i suoi sono perfetti

TORINO
Milinković-Savić 6,5 – Si oppone alla grande su Leao. E’ fortunato pochi minuti più tardi. Con i piedi rischia grosso ma si presenta davanti a Tatarusanu e non sbaglia.
Bremer 5,5 – Prova le incursioni in avanti ricordandosi dei gol realizzati la passata stagione. Dietro va in difficoltà quando è attaccato. Dall’84’ Lukic  5,5 – Si mette in mostra solo per un cartellino giallo. Fa poco in fase offensiva.
Nkoulou 6,5 – Tiene a bada Ibrahimovic come può. Va un po’ in difficoltà con la velocità di Leao ma si salva con l’esperienza.
Buongiorno 6,5 – Dopo un primo tempo non perfetto, cresce mostrando tutta la sua personalità.
Vojvoda 5,5 – E’ chiamato più a difendere che ad attaccare, non riuscendo così ad incidere come dovrebbe. Dall’83’ Lyanco 6,5 – Entra con il Torino schiacciato in difesa e riesce a dare una mano importante ai compagni.
Segre 6 – E’ l’unico della mediana che si salva, provando a far girare il pallone e giocando a testa alta. Il futuro è dalla sua parte.
Rincón 4,5 – Va in difficoltà ed è spesso costretto a ricorrere al fallo. Dal dischetto conferma di non essere in serata.
Linetty 5 – Il centrocampo del Torino soffre tanto e lui non riesce per nulla a dare il suo apporto.  Dal 63′ – Murru 6 – Non spinge praticamente mai, con un Milan che attacca senza sosta.
Ansaldi 5,5 – Non sfonda sulla fascia ma non va in difficoltà sugli attacchi rossoneri. Dal 63′ Singo 5 – Non riesce mai ad accendere il turbo, perdendo il duello con Theo Hernandez.
Gojak 5,5 – E’ l’unico ad impegnare Tatarusanu nel primo tempo, nel secondo con il Milan in forcing non riesce a rendersi pericoloso.
Zaza 6 – Fa tanto lavoro sporco alla Belotti. Esce stremato. Dal 92′ Belotti 6 – Come il compagno lotta su ogni pallone. E’ lasciato troppo solo per rendersi veramente pericoloso. Dal dischetto non sbaglia.
All. Giampaolo 5,5 – Il suo Toro non riesce praticamente mai a tirare in porta. Porta i rossoneri ai rigori ma è tradito da Rincon.

Valeri 5 – Gestione dei cartellini discutibile. Il contatto Milinkovic-Savic Leao forse meritava di essere rivisto.

TABELLINO
MILAN-TORINO 5-4 dcr

MILAN (4-2-3-1): Tătăruşanu; Kalulu, Musacchio, Romagnoli, Dalot; Calabria, Tonali; Castillejo, Díaz, Leão; Ibrahimović. A disp.: A. Donnarumma, G. Donnarumma; Conti, Hernández, Michelis; Çalhanoğlu, Di Gesù, Hauge, Kessie, Mionić, Olzer; Colombo. All.: Pioli.

TORINO
(3-5-2): Milinković-Savić; Bremer, Nkoulou, Buongiorno; Vojvoda, Segre, Rincón, Linetty, Ansaldi; Gojak, Zaza. A disp.: Rosati, Ujkani; Lyanco, Izzo, Murru, Rodríguez, Singo; Baselli, Lukić; Belotti, Verdi. All.: Giampaolo.

GOL:
AMMONITI: 27′ Rincon (T), 29′ Linetty (T), 46′ Zaza (T), 85′ Tonali (M), 101′ Lukic (T), 112′ Kessie (M), 115’Lyanco (T), 118′ Gojak (T)
ESPULSI:
Arbitro: Valeri di Roma