Juventus-Fiorentina, parla Commisso | Frecciata a Nedved

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:08
Rocco Commisso, presidente della Fiorentina (@Getty Images)

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso ha parlato di Pavel Nedved e della partita con la Juventus, oltre che di Federico Chiesa

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘Radio Bruno‘. Il patron della viola si è soffermato anche sulla partita con la Juventus e su Federico Chiesa, oltre a fare un bilancio del 2020. Di seguito, le parole di Commisso: “Chiesa? Non bisogna mai rompere i ponti. L’ho imparato alla Mediacom, non sai mai la vita cosa può riservarti e quando puoi avere bisogno. Devi sempre avere una buona reputazione”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Fiorentina-Juventus, le parole di Commisso su Nedved

Diretta Juventus-Fiorentina | Formazioni ufficiali e live
Chiesa e Ronaldo (Getty Images)

Nel corso della sua intervista, Commisso si è poi soffermato su Nedved: “Contro la Juventus ho avuto paura fino al terzo gol. Temevo ci potesse essere qualche favore alla Juve. Il ‘biondino’ (Nedved, ndr) mi disse che dovevo prendere un tè, poi lui si è preso la camomilla. Speriamo di continuare così”. Poi sul 2020: “Ho confermato Iachini perché aveva salvato la squadra, all’epoca mi sembrava una buona scelta, meritocratica. Abbiamo avuto paura di retrocedere, ma per fortuna è andata bene. La Mediacom copre le perdite del club in caso di problemi, finora abbiamo perso 50-60 milioni cash”.