Milan-Lazio, caos nel primo tempo: due rigori | Ammoniti Inzaghi e Pioli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:38
Milan-Lazio
Milan-Lazio (Getty Images)

È successo di tutto nei primi 45′ di Milan-Lazio: un calcio di rigore per parte, dopo lunghi controlli al VAR, e ammonizione per Inzaghi

In quella che era la sfida più attesa della serata di Serie A prenatalizia, il primo tempo ha riservato subito i fuochi d’artificio. Il Milan ha iniziato la gara aggredendo subito gli avversari, sulla falsariga di quanto fatto nel weekend contro il Sassuolo e al 10′ è arrivato il gol del vantaggio di Rebic. Sempre il croato, poi, è stato protagonista di un episodio molto controverso: l’arbitro Marco Di Bello ha assegnato un calcio di rigore ai rossoneri per un fallo di mano di Patric, che ha respinto un tiro del croato. Dopo una lunga verifica al VAR è stato confermato il rigore ma non per il fallo di mano dello spagnolo, che non c’era, ma per il suo intervento in ritardo su Rebic. Dal dischetto ha trasformato, poi, Calhanoglu.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YOUTUBE

Milan-Lazio, due rigori nel primo tempo | Ecco cosa è successo

Milan-Lazio
Immobile e Rebic (Getty Images)

Dieci minuti dopo il rigore realizzato da Calhanoglu, la Lazio ha accorciato le distanze sempre dal dischetto. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo i giocatori biancocelesti lamentavano un intervento falloso su Correa e Di Bello, dopo un controllo al VAR, ha assegnato calcio di rigore. Dagli undici metri, poi, Immobile si è fatto ipnotizzare da Donnarumma, ma Luis Alberto ha ribadito in rete sulla respinta. Nel corso del primo tempo, inoltre, sono stati ammoniti sia Pioli che Inzaghi. Insomma, i primi 45′ fra Lazio e Milan sono stati un vero e proprio caos. Grandi polemiche sui social.