Coronavirus, rientri dal Regno Unito e variante Covid-19 | Comunicato ufficiale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:13
covid variante inglese
Controlli all'aeroporto (Getty Images)

La pagina Facebook dell’Assessorato alla Sanità della Regione Lazio ha emanato un comunicato sui rientri dal Regno Unito e sulla variante Covid-19

Europa in allarme per la nuova variante del Covid-19 scoppiata nel Regno Unito. L’Italia ha già fatto registrare un caso dopo il rientro di alcuni passeggeri. La pagina Facebook dell’Assessorato alla Sanità della Regione Lazio ha quindi emanato un comunicato: “Bilancio dell’attività all’aeroporto di Fiumicino nella giornata di ieri, per i passeggeri di rientro dal Regno Unito: sono stati sottoposti a test 351 passeggeri, di cui uno confermato positivo al tampone molecolare. E’ stato immediatamente posto in isolamento e si è avviata, presso L’INMI Spallanzani di Roma, la procedura per l’isolamento della sequenza del virus per verificare la cosiddetta variante. Il piano dei controlli ha funzionato, in pochi minuti si sono organizzati i flussi ed il servizio è stato eccellente. Un ringraziamento è dovuto alle unità mobili Uscar, alla preziosa collaborazione di Aeroporti di Roma e all’USMAF”. Clicca qui per le news di mercato e non solo.

LEGGI ANCHE >>> Covid, la variante inglese è arrivata in Italia: il comunicato del Ministero

LE DISPOSIZIONI – “È stata emanata l’indicazione a tutti i laboratori della Rete Coronet del Lazio di mettersi in contatto con il laboratorio regionale di riferimento dell’Istituto Spallanzani nel caso di positività al tampone molecolare di soggetti provenienti dal Regno Unito”.

LA VARIANTE – “Dall’Istituto Spallanzani  – prosegue la nota – comunicano che i virus mutati sono una evenienza che si è già verificata in questa pandemia. Ad esempio, subito dopo l’estate il ceppo predominante in Europa, compresa l’Italia, è stata una variante probabilmente introdotta dalla Spagna”.