PAGELLE E TABELLINO SASSUOLO-MILAN 1-2: Leao ispirato! Bourabia-Marlon bocciati!

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59
pagelle Sassuolo Milan Leao
Rafael Leao (Getty Images)

Pagelle e tabellino di Sassuolo-Milan, match valido per la tredicesima giornata di Serie A

A Reggio Emilia, il Milan di Stefano Pioli chiude il primo tempo avanti di due gol grazie ad un super Leao. Nel secondo, il Sassuolo prova a fare la partita ma la riapre troppo tardi con Berardi su punizione.

Ecco i voti:

SASSUOLO

Consigli 6 – Non può nulla in occasione dei gol subiti, vola su Hauge al 78′!
Toljan 5 – Contrastare un Theo Hernandez ispirato come quello di oggi non è facile per nessuno. E’ responsabile in occasione di entrambi i gol. Dal 62′ Muldur 6 – Partecipa alla manovra offensiva dei neroverdi. Dietro nessuna sbavatura.
Marlon 5 – La fuga di Calhanoglu verso la porta in occasione della prima rete lo vede impreparato.
Ferrari 6 – Non ha colpe particolari in occasioni delle reti subite e il leader della difesa neroverdi anche questo pomeriggio.
Rogerio 5 – Spinge meno del solito e quando Leao si sposta sulla destra sono guai. Si perde Saelemaekers in occasione del secondo gol. Dal 45′  Kyriakopoulos 6 – Nulla di trascendentale ma non soffre le avanzate dei rossoneri.
Lopez 5,5 – Meglio del compagno di reparto. Prova a far girare la squadra, riuscendoci solo nel secondo tempo.
Bourabia 4,5 – Soffre tantissimo l’aggressività dei centrocampisti del Milan, che non lo fanno respirare. Errori anche in impostazione.
Berardi 6,5 – E’ quello che ci crede di più. Non molla mai, provando a dare una mano alla squadra anche in fase difensiva. Si conferma bestia nera del Milan con il gol su punizione
Djuricic 5 – Paga l’assenza di un riferimento in attacco. Qualche giocata ma da quando è rientrato dopo il Covid non sembra lo stesso. Dal 57′ Boga 6,5 – I suoi dribbling mettono subito in apprensione il Milan.
Traoré 5,5 – Il ragazzo ha classe e si vede. Nel finale spreca la palla che avrebbe potuto riaprire la partita. Dall’86’ Obiang s.v.
Defrel 5 – Fatica ad interpretare il ruolo di punta centrale. Sparisce tra le maglie dei difensori del Diavolo. Dal 45′ Caputo 5,5 – Sta provando a ritrovare la condizione fisica persa. Si mette a disposizione dei compagni, giocando più di sponda.
All. De Zerbi 5,5 – Messo sotto dal Milan per un intero tempo. Inspiegabile la panchina iniziale di Boga.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

MILAN
Donnarumma 6,5 – Non deve compiere un intervento per ben 75 minuti, poi si fa trovar super pronto sul tiro da fuori di Bourabia.
Calabria 6 – Spinge meno del solito anche perché il Sassuolo attacca soprattutto dalla sua parte. La sua prova è comunque più che convincente.
Kalulu 7 – Gli errori di Genova sono un lontano ricordo. Preciso negli anticipi, una prestazione da veterano.
Romagnoli 7 – Il capitano – come il giovane francese – spazza via la gara non proprio brillante contro il Genoa, con una prova da leader.
Hernández 7 – La rete di Saelemaekers è tutta sua. Sulla fascia è un treno sul quale è impossibile salire per gli avversari.
Tonali 6,5 Primo tempo di alto livello per il giovane centrocampista. Perfetto in fase di interdizione e preciso in impostazione.Costretto al cambio per una botta. Dal 45 Krunic 6 – Meglio rispetto alle ultime uscite, in un ruolo che non sente suo.
Kessie 6,5 – Peccato per il cartellino giallo che gli farà saltare la sfida contro la Lazio. Torna leader della squadra.
Saelemaekers 6,5 – E’ il calciatore che dà equilibrio. Si fa trovare pronto per mettere dentro il 2-0 ma sbaglia un gol fatto nella ripresa. Dal 79′ Castillejo s.v.
Çalhanoğlu 7 – La sfortuna sembra essersi accanita con il turco, che non riesce proprio a segnare ma continua a risultare decisivo. Dall’85’ Maldini s.v.
Díaz 6,5 – Impossibile discutere la sua classe. Oggi però – rispetto alle ultime uscite – riesce a metterla a servizio della squadra. E’ davvero uno spettacolo ammirarlo con la palla tra i piedi. Dal 57′ Hauge 5,5 – Deve più pensare a difendere che ad attaccare. Va vicinissimo al gol ma Consigli è attento. Poi è protagonista in negativo sulla punizione di Berardi.
Leão 7,5 – Entra nella storia del calcio italiano con il gol più rapido. Mostra la sua immensa classe, ancora ad intermittenza, ma risulta decisivo.
All.Pioli 7 – C’è il suo zampino nel gol-record di Leao e lo si vede dall’esultanza. Il suo Milan non si abbatte nonostante le assenze pesantissime.

Mariani 6 – Tiene in pugno la partita, con una corretta gestione dei cartellini.

TABELLINO
SASSUOLO-MILAN 1-2

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Marlon, Ferrari, Rogerio; Lopez, Bourabia; Berardi, Djuricic, Traoré; Defrel. A disp.: Pegolo, Turati; Ayhan, Chiriches, Kyriakopoulos, Muldur, Peluso; Magnanelli, Obiang; Boga, Caputo, Haraslin, Raspadori. All.: De Zerbi.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kalulu, Romagnoli, Hernández; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Çalhanoğlu, Díaz; Leão. A disp.: A. Donnarumma, Tătărușanu; Conti, Dalot, Duarte, Musacchio; Castillejo, Hauge, Krunić; Colombo, Maldini, Roback. All.: Pioli.

AMMONITI: 61′ Kessie (M), 65′ Berardi (S), 71′ Calabria (M), 89′ Romagnoli (M)
GOL
: 1′ Leao (M), 25′ Saelemaekers (M), 89′ Berardi (S)
ESPULSIONI:
Arbitro: Mariani di Roma