Lazio-Bruges 2-2, le pagelle: Immobile re d’Europa, Vormer ispirato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:59
Lazio-Bruges pagelle
Immobile (Getty Images)

Lazio-Bruges, all’Olimpico i biancocelesti pareggiano e superano il girone. In rete anche Correa e Vanake

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

 

Lazio

Reina 6 – Non trattiene il tiro di Lang e non può nulla sul tap-in di Vormer. Incolpevole sulla capocciona di Vanaken.
Luiz Felipe 4,5 – Cerca sempre l’intervento pulito. Si perde Vanaken in occasione del 2-2.
Hoedt 5,5 – Prova il lancio per superare la pressione degli avversari. Viene ammonito e Inzaghi lo cambia all’intervallo. Insicuro in alcuni frangenti. Dal 46’ Radu 6 – All’esordio in Champions. Se la cava con l’esperienza.
Acerbi 6 – Quando può, si affaccia nelle metà campo avversaria. Duttile
Lazzari 6,5 – Sfugge alla marcatura di Sobol, costringendolo al fallo più volte, causandone l’espulsione. Imprendibile.
Milinkovic 6,5 – Si fa valere nel gioco aereo. Imperioso e prezioso.
Leiva 6 – Avvia la manovra offensiva che porta i biancocelesti in gol. Ruba meno palloni del solito. Dal 75’ Escalante 5 – Tocca pochi palloni e li sbaglia.
Luis Alberto 6 – Si intende bene con Correa e Immobile. Dal 75’ Akpa Akpro 5,5 – Non incide.
Marusic 5,5 – Si applica in fase di non possesso. Si prodiga per la causa, ma sbaglia quasi tutte le giocate decisive.
Correa 6,5 – Apre e chiude l’azione che porta in vantaggio la Lazio: con una finta di corpo manda a vuoto gli avversari, poi ribadisce in rete una respinta del portiere. Dall’85’ Pereira s.v.
Immobile 7 – Si allarga, si accentra e ripiega. Moto perpetuo. Si procura e trasforma il rigore del 2-1. Si divora il pallone del 3-1. Dal 74’ Caicedo 6 – Sponde preziose per la squadra.
All. S. Inzaghi 5 – La sua squadra entra in campo con il piglio giusto e raggiunge un traguardo storico. Ma la Lazio si siede sul 2-1 e lui toglie due big insieme, subendo poi il gol pochi secondi dopo. La traversa lo salva da una beffa incredibile.

Bruges
Mignolet 6 – Si supera sul tiro ravvicinato di Luis Alberto, ma resta a guardare (senza colpe) Correa che insacca. Spiazzato da Immobile da dischetto.
Clinton Mata 5 – Controlla Marusic e le avanzante di Acerbi. Frana su Immobile in area causando il rigore. Dall’84’ Van der Brempt s.v.
Kossounou 5,5 – Immobile è il suo osservato speciale e non è un buon cliente. In affanno.
Ricca 6 – In ritardo in occasione del vantaggio della Lazio. Poi si riprende.
Sobol 4,5 – Ammonito in avvio per una trattenuta su Lazzari. Viene graziato dall’arbitro, ma poi rimedia un altro giallo e viene espulso.
Vormer 7 – Lesto nel ribadire in rete la respinta di Reina sulla conclusione da fuori di Lang. Suo l’assist per la testa di Vanaken.
Vanaken 6,5 – Prova a farsi vedere in entrambe le fasi, ma va in difficoltà nella ripresa. Segna di testa il gol del 2-2.
Balanta 6 – Prezioso nei recuperi, cala col passare dei minuti. Dal 76’ Rits s.v.
Diatta 5,5 – Preferisce difendere che attaccare. Dall’84’ Okereke s.v.
De Ketelaere 6 – Tiene in apprensione la difesa laziale. Sfiora il gol dell’1-2 dalla distanza nel primo tempo e il 3-2 nel recupero.
Lang 6 – Dal suo tiro, non trattenuto da Reina, nasce il gol di Vormer. Propositivo. Dal 41’ Deli 5,5 – Con la squadra in 10 uomini non si esprime al meglio.
All. Clement 5,5 – La sua squadra è brava a reagire al vantaggio della Lazio, ma poi crolla.
Arbitro Çakır 6,5 – Ha sempre la gara in pugno. Giusto assegnare il rigore alla Lazio per il fallo di Clinton Mata che atterra Immobile in area. Espelle Sobol per doppio giallo, dopo averlo graziato già di una volta.

Lazio (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Hoedt (dal 46’ Radu), Acerbi; Lazzari, Milinkovic, Leiva (dal 75’ Escalante), Luis Alberto (dal 75’ Akpa Akpro), Marusic; Correa (dall’85’ Pereira), Immobile (dal 75’ Caicedo). A disp.: Strakosha, Alia, Patric, Fares, D.Anderson, Parolo, Cataldi. All.: Inzaghi
Bruges (4-3-3): Mignolet; Clinton Mata (dall’84’ Van der Brempt), Kossounou, Ricca, Sobol; Vormer, Vanaken, Balanta (dal 77’ Rits); Diatta (dall’84’ Okereke), De Ketelaere, Lang (dal 40’ Deli). A disp.: Horvath, Mechele, Badji, Dennis, Schrijvers, Krmencik. All.: Clement.
Arbitro: Cüneyt Çakır (TUR)
Reti: 12’ Correa (L), 15’ Vormer (B), 27’ rig. Immobile (L), 76’ Vanaken (B)
Note: Ammoniti: Hoedt (L), Marusic (L). Espulsi: Sobol (B)