Juventus-Barcellona, Pirlo in conferenza: “Bernardeschi è giù, ma ha altro per la testa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:17
andrea pirlo juventus conferenza barcellona
Andrea Pirlo (Getty Images)

Le parole al termine del match in conferenza stampa di Andrea Pirlo, dopo la sconfitta per 2-0 all’Allianz Stadium contro il Barcellona in Champions League

Sconfitta senza appello dalla Juventus, dominata dal Barcellona nel match di Champions League dell’Allianz Stadium. Andrea Pirlo analizza la deludente prestazione della squadra bianconere in conferenza stampa: “Loro sono stati superiori nella costruzione del gioco, hanno più o meno gli stessi calciatori da anni. Sono già rodati, noi invece stiamo costruendo qualcosa di importante. Stasera eravamo un po’ timorosi in fase di non possesso e non troppo aggressivi quando dovevamo ripartire. Loro hanno una cultura diversa, che ti insegnano fin da piccolo nelle giovanili. Noi abbiamo invece ragazzi giovani, ma che arrivano da squadre diverse”.

“Bernardeschi? E’ psicologicamente giù dopo il passaggio sbagliato con il Verona e il rigore di oggi. Deve restare tranquillo e avere voglia di giocare al calcio. Deve scendere in campo per divertirsi. Purtroppo in questo momento ha altre cose per la testa, ma è un giocatore sul quale noi facciamo grande affidamento”.

“Stagione di transizione? E’ un anno di costruzione, ma non per questo non vogliamo raggiungere i risultati che ci siamo prefissati. Ci vorrà un po’ di tempo, ma siamo consapevoli che le vittorie dovranno arrivare attraverso il gioco che stiamo cercando di praticare. Adesso facciamo fatica ad assimilare certi concetti, ma recuperando tutti avremo più scelte e calciatori importanti da poter impiegare”.