Italia, Vialli ottimista: “Tanti giovani preparati e Mancini: possiamo fare bene”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:11
Italia, Gianluca Vialli e Roberto Mancini (Getty Images)

Il capo delegazione della Nazionale, Gianluca Vialli, guarda al futuro della squadra azzurra e si dice ottimista

“Questa Nazionale può fare bene, grazie ai giovani e grazie a Mancini“. Ci crede Gianluca Vialli, che guarda con ottimismo al futuro della squadra azzurra. Merito del ct, ma anche dei tanti giovani e della struttura a disposizione. Vialli ne ha parlato a ‘La Gazzetta Sportiva’: “Essere qui in Nazionale mi permette di ispirare le persone. Ho trovato un’organizzazione perfetta: c’è grande armonia. Merito del presidente Gravina, che ha trasformato la Nazionale in un club e di Mancini che ha creato una bella atmosfera”.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

Parole di elogio per il suo ex partner d’attacco alla Sampdoria: “L’Italia può fare molto bene. Roberto ha capito subito che il ct non può essere un rivoluzionario, perché non c’era tempo, ma non può neppure essere un conservatore. Gioca un calcio efficace, offensivo e innovativo e possiamo contare su tanti bravi giovani. Per l’Europeo arriveremo più forti rispetto a quanto lo saremmo stati nel 2020”. Proprio sui giovani: “Non so se per ragioni di bilancio, ma i club si sono stancati di strapagare giocatori stranieri. Mi sembra ci sia più volontà nel dare opportunità ai ragazzi, che sono sicuri, preparati e hanno fiducia in loro stessi. Oggi puoi guadagnarti presto la maglia azzurra se hai potenziale, ma devi continuare, faticando e imparando”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Vialli: “Scudetto difficile. Mi piace tanto l’Atalanta”