Genoa, Preziosi: “Addolorato per i giocatori del Napoli”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:07
Genoa Preziosi Zappacosta
Genoa, presidente Preziosi (Getty Images)

Enrico Preziosi, presidente del Genoa, ha parlato dei casi di positività al Coronavirus nel suo club

“Sono stra-preoccupato. Sono dispiaciuto e mortificato”. Enrico Preziosi, presidente del Genoa, non sta vivendo un buon momento dopo la positività al Coronavirus di 14 tesserati del suo club: “Di certo non mi aspettavo di dover gestire una situazione simile, con dieci giocatori e quattro componenti dello staff sanitario positivi. Eppure siamo stati attenti, non capisco come possa essere avvenuto il contagio – spiega al ‘Corriere della Sera’ – L’Asl non ha concesso la riapertura del centro sportivo. Neanche ai negativi”. Clicca qui per nuovi dettagli.

LEGGI ANCHE >>> Covid Genoa, ESCLUSIVO Della Frera: “Ottimismo sul prosieguo della Serie A. Su Juve-Napoli…”

Preziosi ha proseguito la sua disamina: “Qualcuno ha la febbre ma complessivamente la situazione è sotto controllo. Piuttosto sono addolorato per i giocatori del Napoli con cui abbiamo giocato domenica scorsa. Mi auguro che non emergano tra loro positività al tampone. Forse con il senno di poi avremmo dovuto sospendere già quella partita”.

GENOA-TORINO – “Ieri ho parlato con il presidente Paolo Dal Pino a cui ho fatto presente che, positivi a parte, anche gli altri non son potuti andare al campo – prosegue Preziosi – Troverà le argomentazioni per giustificare il rinvio: come posso far giocare la mia squadra? Chi mando in campo, la Primavera? Io credo che serva un po’ di buon senso”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Genoa, positivi al covid 14 tesserati: arriva la conferma dai nuovi tamponi