Nuovo lockdown, Ricciardi: “Lazio e Campania a rischio, si sta perdendo il controllo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:46
roma coronavirus riccardi
Roma, Fontana di Trevi (Getty Images)

Interrogato sul tema di un possibile nuovo lockdown totale, Walter Ricciardi lancia l’allarme soprattutto per Lazio e Campania

Il trend dei nuovi casi positivi Covid-19 in Italia è stabile, ma i 1766 contagi ufficializzati ieri dalla Protezione Civile continuano a non far dormire sonni totalmente tranquilli. I cittadini sono preoccupati, lo spettro di un nuovo lockdown totale aleggia, ma per ora resta scongiurato. “Il lockdown generale spero sia difficile. Se saremo bravi non ne avremo bisogno”, le parole di Walter Ricciardi. Il professore ordinario di Igiene all’Università Cattolica e consigliere del ministro della Salute, intervistato da ‘La Stampa’, però lancia un messaggio di allarme: “In alcune zone si sta perdendo il controllo come in Lazio o in Campania”.

Ieri i nuovi positivi in queste due regioni sono stati rispettivamente 181 e 245. Ricciardi parla poi anche della situazione all’estero: “La Francia avrà bisogno del lockdown totale, noi no se ci comportiamo bene, ma Lazio e Campania sono a rischio. In Francia non c’è la quarantena obbligatoria e in Inghilterra solo da poco le mascherine vanno indossate dal personale dei ristoranti. Certo Spagna, Israele, Belgio, Olanda e Danimarca peggiorano e purtroppo non esiste una strategia comune. L’unica possibilità è limitare i movimenti delle persone da e per gli stati compromessi. Mi aspetto un peggioramento della situazione, spero non intenso, con più pressione sugli ospedali anche per l’arrivo di raffreddori e influenze. Per questo è importante il richiamo alle precauzioni e il vaccino antinfluenzale per tutte le età”.