PAGELLE E TABELLINO MILAN-BODO 3-2: Calhanoglu sale in cattedra! Kessie soffre troppo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:22
Hakan Calhanoglu Milan Sondaggio CM.IT Donnarumma
Hakan Calhanoglu (Getty Images)

Pagelle e tabellino di Milan-Bodo Glimt, match di San Siro valido per il terzo turno preliminare di Europa League

Hakan Calhanoglu è il protagonista assoluto di Milan-Bodo. Senza Ibrahimovic, il turco si prende la scena con due splendidi gol e un assist per Colombo. Promosso dunque anche il giovane  bomber così come Calabria e Donnarumma. Tra i norvegesi bene il tridente offensivo.

Ecco i voti:

Milan
Donnarunmma 6,5 – Prende due palloni in fondo al sacco ma non ha colpe. Non è chiamato a nessun intervento importante fino all’85’, quando compie un miracolo che salva il Milan.

Calabria 6,5 – Partita attenta in fase difensiva, tanta corsa e sovrapposizioni per un giocatore che sembra letteralmente rinato. Nel finale fa una grande chiusura.

Kjaer 6 – Non ha colpe in occasione delle reti subite e riesce a portare a casa la pagnotta

Gabbia 5,5 – Spesso fuori posizione, in occasione del primo gol si fa anticipare da Junker che la mette dentro. Soffre spesso la punta dei norvegesi ma nel finale fa un ottimo intervento, riuscendo a strappare quasi la sufficienza.

Theo Hernandez 6 – Crea spesso la superiorità numerica. L’accoppiata con Saelemaekers stavolta funziona. La benzina però finisce troppo presto.

Bennacer 6 – Troppo leggero in occasione del secondo gol subito. L’intensità non è quella delle grandi partite ma, come al solito, recupera parecchi palloni. Dal 79′ Tonali s.v.

Kessie 5 – E’ responsabile, insieme a Gabbia, del primo gol subito dal Milan. Paga la terza partita consecutiva. Senza benzina fatica in fase offensiva.

Castillejo 5 – Ancora una partita poco positiva dello spagnolo, che non riesce mai a saltare l’uomo e a creare la superiorità numerica. Dal 65′ Krunic 6 – Si mette in mostra con un’ottima azione, serve una palla vincente a Saelemaekers che non la mette dentro-

Calhanoglu 8 – Senza Ibra, tutto gira attorno al turco. La pareggia subito con una magia, poi serve un assist fantastico per Colombo e realizza la doppietta che chiude il match.

Saelemaekers 6 – Il jolly di Pioli fa il suo compito sia a destra che a sinistra. Stavolta meglio sulla fascia mancina grazie alla buona intesa con Theo. Va vicinissimo al gol ma Moe fa un grande salvataggio.

Colombo 7 – Sente la porta da vero bomber, il primo gol è impossibile da sbagliare ma si fa trovare al posto giusto al momento giusto. Dal 58′ Maldini 6 – Pronti via e la mette dentro ma il gol è annullato per fuorigioco. Poi aiuta più in fase difensiva che in avanti.

All. Pioli 6 – Senza Ibra non cambia il suo Milan. Si affida a Colombo, che lo ripaga con un gol. Forse lo toglie troppo presto. Le sostituzioni potevano essere fatte in altri ruoli.

Bodø/Glimt
Haikin 6,5 – Un paio di interventi buoni su Colombo e Bennacer, non può nulla in occasione dei gol subiti. Si oppone alla grande su Theo.
Sampsted 5,5 – Dalle sue parti passa Theo Hernandez. Contenere il franco-spagnolo non è per nulla facile.
Moe 6 – Meglio con le palle alte, ma va in sofferenza con quelle filtranti. Che salvataggio su Saelemaekers!
Lode 5 – Si perde troppo facilmente Colombo, è spesso distratto.
Björkan 6 – Tiene a bada bene Castillejo, faticando poco in fase difensiva.
Saltnes 5,5 – Ha gamba e partecipa con qualità alla zona offensiva ma spreca un gol fatto che avrebbe mandato i suoi ai tempi supplementari.
Berg 6 – E’ l’anima della squadra. Tutti i palloni passano dai suoi piedi. Ne perde uno, che manda in porta Bennacer che non ne approfitta
Fet 5 – Fatica ad imporsi tra le maglie rossonere. Poco presente in zona offensiva. Dal 65′ Konradsen 5,5 – Ha il tempo per farsi ammonire e niente più.
Hauge 7,5 – Mostra qualità in occasione del primo gol, lasciando sul posto Kessie, poi un super gol che lascia di sasso Donnarumma. Nel finale illumina ma i suoi compagni non sono all’altezza
Junker 6,5 – Il meglio passa dal tridente, puntale sull’assist di Hauge.
Zinckernagel 6 – Dopo un buon inizio, dove mostra di essere fatto di un’altra pasta, sparisce dal match. Si riaccende nel finale quando il Milan ha finito la benzina.
All.: Knutsen 6 – La sua squadra, quando può, gioca bene a calcio. Il livello tecnico però è nettamente diverso e si vede.

TABELLINO
Milan-Bodo Glimt 3-2

Milan (4-2-3-1): Donnarunmma G.; Calabria, Kjær, Gabbia, Hernández; Bennacer, Kessie; Castillejo, Çalhanoğlu, Saelemaekers; Colombo. A disp.: Tătărușanu; Kalulu, Laxalt; Díaz, Krunić, Tonali; Maldini. All.: Pioli.

Bodø/Glimt (4-3-3): Haikin; Björkan, Moe, Lode, Sampsted; Saltnes, Berg, Fet; Hauge, Junker, Zinckernagel. A disp.: Smits, Höibraten, Foosnaes, Konradsen, Hagen, Boniface, Solbakken. All.: Knutsen

GOL: 15′ Junker (B), 17′ e 51′ Calhanoglu (M), 33′ Colombo(M), 54′ Hauge (B)
AMMONIZIONI:
ESPULSIONI:
Arbitro: Fran Jović (Croazia).