Coronavirus, il Codacons denuncia De Laurentiis: epidemia dolosa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:32
De Laurentiis Napoli
Aurelio De Laurentiis

Nei giorni scorsi è emersa alla ribalta la notizia della positività al Coronavirus di Aurelio De Laurentiis. Il Codacons presenterà un esposto alla Procura della Repubblica di Milano

È scoppiato il caos intorno ad Aurelio De Laurentiis, risultato positivo al Coronavirus nei giorni scorsi. Proprio in merito al caso relativo al presidente del Napoli, il Codacons presenterà domani un esposto alla Procura della Repubblica di Milano con relativa richiesta di apertura di indagine per la possibile fattispecie di epidemia dolosa. Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

De Laurentiis infatti si era presentato in assemblea di Lega Calcio mercoledì scorso nonostante avvertisse un leggero malessere fisico. Nello stesso pomeriggio avrebbe poi ricevuto l’esito positivo del tampone effettuato prima della partenza in direzione Milano. Una situazione che ha di fatto scatenato il caso.

Nell’esposto il Codacons scrive: “Alla luce di quanto rappresentato si ritiene necessario fare il quadro della situazione in modo ancor più approfondito considerando che quello della salute nazionale è senza dubbio un interesse di rango primario ritenendosi necessario, opportuno e doveroso accertare se possa sussistere una responsabilità del Patron del Napoli Aurelio De Laurentiis che mercoledì 9 settembre si sarebbe presentato all’assemblea di Lega Calcio di serie A nonostante non stesse bene e senza mascherina, per avere potenzialmente posto in pericolo la sicurezza e l’incolumità’ pubblica, per violazione dell’art. 32 della Costituzione, e per epidemia dolosa e/o per dolo eventuale”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Sporting CP-Napoli, annullata l’amichevole: il motivo

Napoli, UFFICIALE: De Laurentiis positivo al Coronavirus