Juventus-Lione, Sarri: “Ecco le condizioni di Dybala. Ronaldo…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30
Sarri Juventus Lione
Maurizio Sarri in conferenza

Domani alle 21 a Torino la Juventus sfida il Lione per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League: le parole di Maurizio Sarri

A caccia di una rimonta per volare a Lisbona e continuare ad inseguire il sogno Champions League. La Juventus domani saprà il suo destino e sarà chiamata a rimontare l’1-0 subito in Francia. Di fronte il Lione di Rudi Garcia. Alla vigilia, il tecnico bianconero Maurizio Sarri parla in conferenza stampa. Calciomercato.it vi offre le sue dichiarazioni in tempo reale.

BONUCCI – “Ognuno di noi può fare la differenza. Sono convinto che ci sarà grande entusiasmo e voglia. Dobbiamo guardare a noi senza ascoltare quello che viene detto fuori. Noi stiamo bene, abbiamo ottenuto l’obiettivo principale che era lo scudetto e siamo concentrati sulla partita e su quello che ci ha detto il mister per ribaltare il risultato”.

DIFESA – “Abbiamo analizzato le nostre problematiche difensive. Nelle partite importanti, come dimostrato in campionato, possiamo far bene facendo un grande lavoro di squadra. Sono i dettagli che fanno la differenza. Dovremo fare un grande lavoro di squadra, perché il risultato sarà una conseguenza diretta della nostra prestazione. In alcune partite abbiamo subito dopo il lockdown, ma era fisiologico. Ci siamo allenati bene questa settimana e sono convinto che domani sera daremo ognuno il 100% sul campo”.

Prende la parola Maurizio Sarri.

RIMONTA – “Sicuramente servirà una grande prestazione, il Lione si è evoluto a livello difensivo. Sarà una partita da giocare con grande lucidità e calma”.

HIGUAIN E PJANIC – “Sono entrambi in crescita. Higuain è riuscito a mettere minuti nelle gambe, mentre Pjanic è tornato efficiente dopo un periodo di appannamento”.

RONALDO – “Si sta allenando nella maniera giusta. Ieri gli ho visto fare un gol in allenamento di una bellezza assoluta. È sereno e riposato, l’approccio è quello giusto”.

DYBALA – “Se sarà convocato? Non lo sappiamo, è ancora nelle mani dello staff medico. Vediamo l’evoluzione tra oggi e domani mattina e poi valuteremo il livello di disponibilità”.

CUADRADO – “Se può partire nel tridente d’attacco? Partirà dall’inizio, ci sono entrambe le possibilità: non abbiamo ancora deciso se da terzino o davanti. Deciderò domani”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Lione, futuro Sarri: “La dirigenza non deciderà domani dopo la gara”