Inter-Getafe, Conte: “Non pensiamo all’io. Se vinci hai base importante”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30
Inter Conte Milinkovic Savic
Antonio Conte (Getty Images)

Alla vigilia degli ottavi di Europa League tra Inter e Getafe, parla in conferenza Antonio Conte: le parole dell’allenatore nerazzurro

Attese le parole di Antonio Conte alla vigilia di Inter-Getafe, ottavi di Europa League. Dopo lo sfogo post Atalanta, il tecnico nerazzurro torna a parlare alla stampa: Calciomercato.it vi ha offerto le sue dichiarazioni in diretta.

EUROPA LEAGUE – “Non importa quanto conta per me, conta per tutta l’Inter. Pensiamo al noi e non all’io: dobbiamo dare il massimo senza avere rimpianti. Poi vedremo dove ci porterà il nostro massimo ma è fondamentale non aver rimpianti”.

PRESSIONE – “Abbiamo la giusta pressione, la stessa del finale di campionato per conquistare una posizione nonostante il titolo lo abbia vinto un’altra squadra. Nelle ultime tre partite ho visto dei miglioramenti e spero che domani possa essere un altro passo avanti. Voglio vedere continuità rispetto a quanto fatto”.

ASPETTATIVE – “La squadra ha fatto i punti che meritava. Forse abbiamo raccolto qualcosa in meno, ma chiudere a 82 punti è giusto. Il campionato è stato buono, abbiamo mostrato miglioramenti da tutti i punti di vista. Sarà una gara ostica ma siamo pronti: dobbiamo aspettarsi una partita sporca ed essere  in grado di sporcarci”.

GETAFE – “Ha sempre fatto soffrire le big e questo la dice lunga  sulla forza che hanno. Lanciano palle lunghe e giocano sulle seconde palle: hanno attaccanti forti e strutturati, in grado di ribaltare l’azione. Dobbiamo meritare di andare avanti. Vincere aiuta a vincere, è risaputo: le vittorie ti danno convinzione e autostima. Non si scopre nulla dicendo questo: quando arrivi a vincere, significa che hai raggiunto un livello tale che può essere una base importante”.