Juventus-Torino, Sarri: “Dybala-de Ligt, non è un dramma”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:05

Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, ha parlato in conferenza stampa al termine del rotondo successo nel derby contro il Torino

Quarta vittoria consecutiva per la Juventus, che cala il poker contro il Torino. Maurizio Sarri interviene in conferenza stampa al termine del derby dell’Allianz Stadium: “Sull’episodio di Dybala ho avuto una sensazione diversa dell’accaduto. Lui e de Ligt non ci saranno con il Milan, ma abbiamo delle soluzioni: non ne farei un dramma. Sono delle assenze importanti, però giocheranno due giocatori forti al loro posto che non faranno sentire la loro assenza. Higuain? Non so quanti minuti possa giocare, vedremo. Quando la benzina sarà finita cercheremo altre soluzioni. Anche oggi ha fatto bene quando è entrato. Non penso possa giocare tutta la partita, ma 50-60 minuti credo possa farli. Bernardeschi è molto importante per noi, ci dà equilibrio in fase difensiva”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Torino, Ronaldo a due facce: prima la rabbia, poi si sblocca su punizione

Sarri prosegue: “Ci sta che la stanchezza arrivi un po’ prima, abbiamo concesso qualche spazio in più tra le linee. Abbiamo tenuto bene comunque nonostante l’orario e potevamo anche accelerare più degli avversari nel finale. I segnali sono piuttosto incoraggianti. Anche se dobbiamo restare molto equilibrati vista la tipicità del momento. L’orario di oggi? Non mi lamento di niente, voglio molto bene al calcio italiano. Ho solo detto che giocare le partite a luglio, in questo orario, non è un bene per il calcio italiano. Poi per noi della Juve non è un problema. Buffon? Lo abbiamo accolto tutti in piedi negli spogliatoi. Di fronte a questi numeri e a queste carriere non c’è bisogno di spendere tante parole”.