Pagelle e tabellino di Genoa-Juventus: calato il tris bianconero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:45
genoa juventus
Paulo Dybala esulta (Getty Images)

La Juventus risponde alla vittoria biancoceleste, conquistando altri tre punti fondamentali per la lotta scudetto. Sarri rimane a + 4 con le perle dei suoi campioni. Inzia Dybala, continua Ronaldo e  chiude D. Costa (subentrato nel corso della ripresa). I bianconeri mai in affanno sono stati padroni del campo per tutta la durata dell’incontro. Pinamonti, fantasma di serata approfitta di una leggerezza difensiva della Juventus per il gol della bandiera. Questo Genoa è sembrato troppo rinunciatario per impensierire i primi in classifica. Bentancur continua il suo cammino quasi perfetto in questa seconda fase di stagione.

Le pagelle di Genoa- Juventus: tre perle dei campioni

Genoa

Perin 6 – Nel primo tempo respinge con interventi preziosi Ronaldo e Bernardeschi. Con attenzione incita la sua difesa per tutto il match.

Romero 6 – Ordinato non si fa sorprendere dalla qualità dell’attacco bianconero.

Soumaoro 5,5 – Emergono i suoi limiti.  Manca di personalità.

Masiello 5,5 – Esperienza al servizio della squadra. Sbaglia i tempi di uscita su Dybala nell’azione da gol.

Ghiglione 5 – Inizia sottotono, molti errori personali. Timido manca di personalità. Dal 62’ Barreca 6 – meglio del compagno

Behrami 6 – Si danna molto, corre e rincorre i portatori di palla avversari. Instancabile.

Schone 5,5 – Buona partita sul piano dell’attenzione. Poca velocità nell’impostazione della manovra.  Dal 46’ Lerager – non si vede. minuti di passerella

Cassata 5,5 – Dinamico. Aiuto importante sulla fascia in entrambe le fasi di gioco. Cala drasticamente nel secondo tempo. Dal 77’ Pandev sv

Sturaro 6 – Fa il compitino. Si preoccupa solo di limitare Cuadrado e Bernardeschi sulla corsia esterna. Nella ripresa mette una pezza agli spazi lasciati dai compagni. Dal 75’ Biraghi 6– dà una mano in copertura.

Favilli 5 – Con il compagno di reparto stringe la posizione per limitare il gioco di Pjanic. Rimedia un giallo in avvio di partita, rischia il secondo cartellino. Dal 46’ Sanabria – Buon impatto. La squadra si affida alla sua grinta.

Pinamonti 6-  Ombra per tutta la serata. Sfrutta l’unica occasione che gli si presenta.

All. Nicola 5,5 – Squadra messa in campo per contenere la Juventus. Ci riesce nel primo tempo. Nella ripresa le giocate dei campioni fanno saltare il muro.

Juventus

Szczesny 6 – Inoperoso per settanta minuti. Si fa trovare pronto sulla conclusione di Sanabria ma nulla può sul tiro di Pinamonti.

Cuadrado 6 –  Punta poco la difesa avversaria, mancano gli uno contro uno . Meglio nella ripresa.

De Ligt 6 – Normale amministrazione, sempre concentrato sull’obbiettivo mai in affanno.

Bonucci 6 – Attento insieme al compagno di reparto. Scivola e liscia il pallone diretto a Pinamonti.

Danilo 6 – Concreto. Riscatta la prestazione contro il Lecce.

Bentancur 7– Dimostra ancora la sua importanze all’interno delle dinamiche bianconere. Continua la crescita. Ottimo in tutti i ruoli.

Pjanic 6,5 – Metronomo. Si fa sempre trovare per creare le triangolazioni. Non risente del cambio di casacca della prossima stagione. Dal 74’ Ramsey 5,5 – cerca di dare ordine ma non ci riesce.

Rabiot 6 – Sembra aver preso confidenza con il campo e con il gioco richiesto da Sarri. Dal 83’ Matuidì sv

Bernardeschi 6 – Prova un tiro dalla distanza respinto dal portiere genoano. Qualche piccola disattenzione. Non eccelle ma porta a casa una prestazione soddisfacente. Abbassa la concentrazione nella ripresa. Dal 66’  D. Costa 7 – Chiude la serata con una perla che toglie la ragnatela al sette.

Dybala 7,5 – è nello stretto che si esalta ed escono le sue qualità. Ennesima “Joya” che apre le marcature.Dal 84’ Olivieri sv

Ronaldo 7 – Nel primo tempo trova Perin in opposizione. Non vuole essere da meno dell’argentino e realizza un gol spettacolare da fuori area per lo 0-2. Dal 74’ Higuain

All. Sarri 6 – La squadra risponde a quelle che sono le sue richieste. Pressing e giocate veloci. I suoi campioni fanno la differenza.

Arbitro Calvarese 6 –  Partita facile, non fallosa. Gestisce con ordine la serata.

Tabellino

Genoa-Juventus:1-3

Genoa(3-5-2): Perin; Romero, Soumaoro, Masiello; Ghiglione ( 62’ Barreca), Behrami, Schone( 46’Lerager), Cassata( 77’ Pandev), Sturaro(75’ Biraghi); Favilli ( 46’ Sanabria), Pinamonti. A disp.: Marchetti, Radaelli, Zapata, Goldaniga, Biraschi, Jagiello, Falque,Destro. All. Nicola

Juventus(4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo; Bentancur, Pjanic (74’ Ramsey), Rabiot ( 84’ Matuidi); Bernardeschi ( 66’ D. Costa), Dybala( 84’ Olivieri), Ronaldo (74’ Higuain). A disp.: Buffon, Pinsoglio, Rugani, Wesley, Muratore. All. Sarri.

Marcatori: 50’ Dybala (J), 56’ Ronaldo (J), 73’ D. Costa (J), 77’ Pinamonti (G)

Arbitro: Calvarese, sez. di Teramo

Ammoniti: 7’ Favilli ( G), 33’ Schone (G), 46’ Bonucci (J), 70’Cassata (G)

Espulsi: