Serie A, Inter-Sassuolo 3-3: il luna park San Siro spegne le speranze di Conte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:29

Inter-Sassuolo finisce 3-3: girandola di emozioni a San Siro e i nerazzurri vengono raggiungi a pochi minuti dalla fine

Il luna park San Siro castiga l’Inter di Conte: contro il Sassuolo finisce 3-3 con emozioni a non finire. I nerazzurri che passano subito in svantaggio con la rete di Caputo al 4′. Un gol frutto anche di distanze ancora da acquisire da parte dell’undici mandato in campo dal tecnico salentino: formazione completamente rivoluzionata con Ranocchia in panchina, Gagliardini, Borja Valero e Biraghi a centrocampo, Sanchez in avanti con Lukaku. Il turnover inizialmente non paga con il Sassuolo che dopo il gol ha in mano il pallino del gioco. Con il passare dei minuti l’Inter si fa vedere con più insistenza in avanti e sul finire di tempo arriva l’uno-due che ribalta il match: Lukaku su rigore e Biraghi mandano le squadre all’intervallo sul 2-1 per i padroni di casa.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Sassuolo, errore clamoroso: Gagliardini nel mirino

Nella ripresa il Sassuolo è più intraprendente ma è l’Inter ad andare vicinissimo al gol. Consigli è bravo su Lukaku ma sulla respinta si avventa Gagliardini: a due passi dalla linea, il centrocampista ex Atalanta colpisce la traversa. I neroverdi reclamano per un tocco di braccio di Young che l’arbitro giudica regolare, ma lo stesso inglese atterra Muldur poco dopo. Dal dischetto, Berardi non sbaglia: 2-2. I nerazzurri si riversano in avanti e da una punizione di Candreva nasce il 3-2 firmato Borja Valero. Ma non è finita: il Sassuolo ci prova, la difesa interista dorme e Magnani firma il pareggio! E’ il 3-3 che punisce l’Inter e spegne, forse definitivamente, il sogno scudetto.

INTER-SASSUOLO 3-3: 4′ Caputo (S), 41′ Lukaku rig. (I), 45’+1 Biraghi (I), 82′ Berardi rig. (S), 86′ Borja Valero (I), 89′ Magnani (S)

CLASSIFICA SERIE A: Juventus punti 66, Lazio* 62, Inter 59, Atalanta* 51, Roma* 45, Napoli 42, Parma 39, Milan 39, Verona 38, Cagliari 35, Bologna 34, Sassuolo 33, Fiorentina 31, Torino 3128, Udinese 28, Sampdoria* 26, Genoa 25, Lecce 25, Spal 18, Brescia 17.
*Una partita in meno