Serie A, la minaccia della crisi di DAZN

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:39
dazn crisi
Logo Dazn © Getty Images

La Serie A deve fare i conti con la crisi di DAZN: la piattaforma streaming duramente colpita dalla crisi Covid-19

La Serie A riparte ma con fatica. Ora il calcio italiano deve fare i conti anche con la crisi economica, una minaccia anche per i diritti tv con le difficoltà attraversate da DAZN. Secondo quanto riferisce il ‘Financial Times’, la piattaforma streaming è alla ricerca di nuovi investitori. Il miliardario Len Blatvatnik, il terzo uomo più ricco del Regno Unito, sta cercando qualcuno che lo possa affiancare acquistando una parte della società ma sarebbe disposto a prendere in considerazione anche la cessione dell’intero pacchetto. Difficoltà economiche che potrebbero avere conseguenze importanti.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, questione diritti TV | La Lega può negare le ultime giornate a Sky!

Per quanto riguarda la Serie A, il problema della crisi di DAZN – al di là del problema relativo dell’ultima rata da oltre 200 milioni e della trattativa per il nuovo piano di pagamento che se non dovesse arrivare potrebbe portare all’oscuramento di alcune partite – sarebbe importante per il prossimo triennio. A breve entrerà nel vivo la trattativa per il triennio 2021-2024 con la Lega che punta ad aumentare il ricavato rispetto all’ultimo contratto. Un’aspirazione che dovrà fare i conti con la crisi finanziaria che non coinvolge soltanto DAZN.