PAGELLE E TABELLINO PARMA-LECCE: Kucka inarrestabile, flop Babacar

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:50

Voti e giudizi della gara valida per la 19esima giornata di Serie A

PAGELLE E TABELLINO PARMA LECCE / Il Parma vince nonostante un primo tempo grigio, ma cambiando marcia nella ripresa e piegando le resistenze salentine con due gol firmati da Iacoponi con un perentorio stacco di testa e di Cornelius, abile e scaltro nel farsi trovare al posto giusto nel momento giusto dopo il colpo di testa di un incredibile Kucka terminato sulla traversa. Male il Lecce di Liverani, mai in partita e sempre in balia dei padroni di casa nei secondi 45'. Babacar è improduttivo, anche per via dei pochi palloni giocabili. Falco predica nel deserto.

PARMA

Sepe 6 – Non rischia mai nulla e fa buona guardia su ogni pallone che staziona dalle sue parti.

Darmian 6 – Non troppo propositivo, svolge comunque bene il suo lavoro in fase difensiva. 

Iacoponi 7 – Sua l'incornata perentoria che non lascia scampo a Gabriel e porta in vantaggio il Parma. Bene anche in marcatura, ottima prova la sua.

Alves 6,5 – Solita partita d'esperienza in cui non rischia nulla e quando serve interviene con decisione. Difficile superarlo.

Gagliolo 6,5 – Prova qualche sgroppata, attento quando si tratta di difendere la posizione.

Grassi 6 – Sta recuperando pian piano la forma fisica, ad ogni modo la sua è una buona prestazione soprattutto sul piano atletico. Dal 76' Scozzarella s.v.

Hernani 6,5 – Indirizza il gioco ducale e serve da corner il pallone tramutato da Iacoponi nel gol del vantaggio. Detta i ritmi con convinzione. Dall'83' Gervinho s.v.

Kurtic 6 – Fra luci e ombre la sua prova. Potrebbe fare moto di più ma non preme mai davvero l'acceleratore. Ma ha anche l'alibi di esere un nuovo arrivo.

Kulusevski 6,5 – Primo tempo spento, poi la sveglia nella ripresa con un paio di incursioni degne di quanto fatto vedere nel girone d'andata del campionato. Quando decide di accelerare non lo prende nessuno.

Inglese 5,5 – Poche occasioni per lui e ancora fuori forma, ok. Ma sbaglia anche qualcosa di troppo quando si tratta di indirizzare la manovra offensiva con un movimento decisivo o un passaggio un po' più pretenzioso. Dal 69' Cornelius 7 – Appena entrato in campo realizza il gol del raddoppio facendosi trovare ben appostato dopo la traversa colpita da Kucka. 

Kucka 7 – Partita fisica la sua e su questo piano vince duelli con tutti. Il colpo di testa che si infrange sulla traversa diventa comunque buono per il tiro del 2-0 firmato Cornelius. Lancia Kulusevski nel finale di gara con un dritto che manda direttamente in porta il compagno.

All. D'Aversa 7 – Solido e quadrato il suo Parma, che non brilla nel gioco profuso ma difende sempre con ordine senza andare mai in difficoltà. E non appena ne ha l'occasione punisce il Lecce con due gol. Meritata la vittoria. 

 

LECCE

Gabriel 6 – Niente da fare sui due gol subiti. Amministra bene il resto ed è bravo a salvare nel finale su Gervinho.

Donati 5,5 – Si concede qualche avanzata soprattutto nel primo tempo, ma senza concrettizzare al momento del cross.

Rossettini 5 – Pasticcia insieme a Lucioni quando Cornelius raddoppia perchè fuori posizione. Quando il Parma spinge va in affanno.

Lucioni 5 – Nella terra di nessuno quando Cornelius colpisce il pallone del raddoppio.

Dell'Orco 5 – Si perde Iacoponi al momento del gol del vantaggio ducale. Mai concretamente presente in zona offensiva.

Petriccione 5,5 – Prova a dare man forte a Tachtsidis nella costruzione del gioco, ma anche lui palesa difficoltà.

Tachtsidis 5 – Troppo lento nel giro palla, rischia anche di perderla malamente qualche volta. Occorre maggiore sprint ad inizio manovra per questo Lecce.

Deiola 6 – Fornisce a Mancosu un ottimo appoggio per calciare a rete nella ripresa, anche perchè appena può si inserisce senza palla. Il migliore dei suoi a centrocampo. Dall'87' Rispoli s.v.

Mancosu 6 – Ci prova un paio di volte con conclusioni frutto di inserimenti da dietro sfruttando le sponde delle punte, ma senza fortuna. Liverani gli preferice Lapadula per dare maggiore consistenza al reparto offensivo per provare a recuperare il risultato. Dal 63' Lapadula 6 – Colpisce una traversa subito dopo il secondo gol siglato dal Parma. Sfortunato e poco servito dai compagni.

Falco 5,5 – Il più tecnico del reparto avanzato salentino, ma le sue giocate restano isolate e fini a loro stesse dato che avvengono lontano dallo specchio. Gode di poca collaborazione da parte dei compagni.

Babacar 5 – Mai pericoloso sotto porta, non riesce neanche a far salire la squadra facendo leva sul fisico. Controllato molto bene dai centrali del Parma. Dal 78' Vera s.v.

All. Liverani 5 – Il suo Lecce necessita di un ritmo diverso nella costruzione dela manovra. Anche perchè così crea poco e se va sotto difficilmente riesce a recuperare in questo periodo.

 

Arbitro: Fabbri 6,5 – Partita diretta molto bene. Nessuna occasione da mettere sotto la lente d'ingrandimento, nessun dubbio nell'arco dei 90'. Conclude con cinque giuste ammonizioni il suo score.

 

TABELLINO

Parma-Lecce 2-0

Parma (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi, Alves, Gagliolo; Grassi (dal 76' Scozzarella), Hernani (dall'83' Gervinho), Kurtic; Kulusevski, Inglese (dal 69' Cornelius), Kucka. A disposizione: Laurini, Dermaku, Pezzella Giu., Sprocati, Brugman, Siligardi, Alastra, Colombi. All.: D'Aversa.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Donati, Rossettini, Lucioni, Dell'Orco; Petriccione, Tachtsidis, Deiola (dall'87' Rispoli); Mancosu (dal 63' Lapadula); Falco, Babacar (dal 78' Vera). A disposizione: Meccariello, Laraspata, Gallo, Riccardi, Maselli, Dubickas, Vigorito, Chironi. All.: Liverani.

Arbitro: Michael Fabbri (Sez. di Ravenna)

Marcatori: 57' Iacoponi (P), 72' Cornelius (P)

Ammoniti: 33' Hernani (P), 41' Petriccione (L), 63' Inglese (P), 79' Alves (P), 82' Darmian (P)

Espulsi: