Pagelle e tabellino di Parma-Milan: Bruno Alves perfetto, Zapata evita il peggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:55

Occasione sprecata per il Milan che perde due punti a Parma dopo essere finito in vantaggio

PAGELLE TABELLINO PARMA MILAN/ Occasione sprecata per il Milan che perde due punti a Parma dopo essere finito in vantaggio con Castillejo. Partita comunque brutta dei rossoneri di Gattuso mai pericolosi e senza idee. Lento il ritmo milanista contro una squadra, quella di D'Aversa, ordinata e messa bene in campo.

PARMA

Sepe 6 – Nulla fino al gol subito dove se la vede passare davanti senza possibilità d'intervento.

Iacoponi 6 – Da quella parte Borini non punge e per lui è ordinaria amministrazione.

B. Alves 7 – La parabola disegnata all'87 è splendida, la marcatura su Piatek è stretta e irremovibile. Partita da grande difensore e da capitano vero.

Gagliolo 6 – Dà manforte al reparto difensivo con ordine e senza sbavature.

Gazzola 6 – Si concede qualche discesa interessante in avanti. Partita pienamente sufficiente.

Kucka 6,5 – Nel primo tempo sfiora un clamoroso eurogol in rovesciata, in una partita dove si vede ovunque con quantità e qualità.

Scozzarella 6 – A lui il compito di dettare tempo e ritmo alla manovra del Parma. Dal 90' Stulac sv.

Barillà 6 – Tiene a bada la zona nella quale Conti e Suso non creano particolari preoccupazioni al Parma anche se si inserisce meno rispetto al solito.

Dimarco 6,5 – Partita di lotta e sacrificio farcita da tanti chilometri maturati avanti e indietro sulla fascia sinistra. Esce sfinito. Dal 72' Siligardi 6,5 – Un guizzo che si stampa sul palo a salvare il Milan. 

Ceravolo 5,5 – Ha sui piedi la palla del possibile vantaggio ma anzichè la conclusione cerca di superare un Donnarumma bravissimo in uscita bassa. Poi non riesce a liberarsi dalla gabbia rossonera. Dal 76' Sprocati 6 – Si fa vedere là davanti.

Gervinho 6,5 – Quando parte è imprendibile e per il Milan è veramente complicato fermarlo. Tutte le azioni pericolose del Parma portano la sua firma.

All.: D'Aversa 6,5 – Pareggio meritato in una partita dove il Parma subisce un gol su tiro in porta casuale.

MILAN

Donnarumma 6 – Un'uscita bassa giudicata regolare da grandissimo portiere, tante situazioni risolte seppur con qualche difficoltà e un'uscita a vuoto che per poco costa il pari di Siligardi. Pari che subisce senza colpe sulla punizione di Bruno Alves.

Conti 5 – Discese a vuoto senza mai andare al cross in maniera concreta e convincente. In fase difensiva il Parma dalla sua parte va via come e quando vuole. Dal 66' Castillejo 6,5 – Impiega quattro minuti a sbloccare una partita incastrata sullo 0-0 nella quale inserisce ritmo e vivacità.

Zapata 7 – L'unico capace di tenere a bada la voglia e la fame di Gervinho. Lo insegue e lo porta spesso fuori strada. Il migliore dei rossoneri.

Romagnoli 6,5 – Partita ordinata del capitano rossonero ad offuscare il raggio d'azione di Ceravolo.

Rodriguez 6 – Non riesce mai a prendersi tempo, modo e spazio per agire e offendere da terzino. Fa meglio da terzo di difesa.

Kessié 5,5 – Non solo poco brillante dal punto di vista fisico, anche tutt'altro che lucido in termini di palleggio e movimento. 

Bakayoko 6 – Non al meglio dopo un pestone subito in avvio ma comunque elemento su cui si affidano i compagni per difendere e rifiatare. Esce perchè non al top della forma. Dal 58' Cutrone 6 – La sua voglia e la sua grinta sono armi in più in una ripresa sottotono dei rossoneri. Non riesce ad incidere.

Calhanoglu 5 – Non ci sono giocate degne di nota del 10 rossonero: due conclusioni innocue verso la porta e tanti, troppi palloni persi. Dal 75' Biglia 5,5 – Non dà quel qualcosa in più per difendere il vantaggio. 

Suso 6 – Gattuso si aspetta sempre tanto da lui ma il periodo nero sembra non avere fine. Non riesce mai a inventare la giocata e a sterzare il giusto per mettere in difficoltà la difesa ducale. Il merito di aver “calciato addosso” il pallone del gol di Castillejo.

Piatek 6 – Tocca più palloni nella sua area a spazzare le minacce avversarie piuttosto che nella metà campo avversaria. Lasciato solo.

Borini 5,5 – Voglia e sacrificio servono alla fase difensiva del Milan anche se là davanti si sente l'assenza di peso dell'esterno. Procura il fallo da cui nasce il gol di Bruno Alves.

All.: Gattuso 5 – Al di là del risultato rimane un'altra prestazione a dir poco negativa dal punto di vista del gioco. Milan senza idee e senza bottino pieno: per la Champions la strada rimane tortuosa.

Arbitro: Valeri 6,5 – Ottima gestione degli episodi (pochi) e match sempre in pugno.

TABELLINO

PARMA-MILAN 1-1

Parma (3-5-2): Sepe; Iacoponi, B. Alves, Gagliolo; Gazzola, Kucka, Scozzarella (90' Stulac), Barillà, Dimarco (72' Siligardi); Ceravolo (76' Sprocati), Gervinho. A disposizione: Frattali, Brazao, Diakhate, Schiappacasse, Machin, Gobbi, Rigoni, Dezi, Bastoni. Allenatore: D'Aversa.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Conti (66' Castillejo), Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko (58' Cutrone), Calhanoglu (75' Biglia); Suso, Piatek, Borini. A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Calabria, Bertolacci, Abate, Musacchio, Caldara, Paquetà, Laxalt. Allenatore: Gattuso.

Arbitro: Valeri (sez. di Roma 2)

Marcatori: 70' Castillejo (M), 87' B. Alves (P).

Ammoniti: .

Espulsi: –

Note: recupero 1' e 6'. Stadio Tardini sold out.