Calciomercato Inter, da opzione a plusvalenza: quale futuro per Pinamonti?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:44

Il giovane attaccante sarà con ogni probabilità inserito come contropartita in un affare in entrata

CALCIOMERCATO INTER PINAMONTI / Con Geoffrey Kondogbia riscattato dal Valencia e Yuto Nagatomo ad un passo dal Galatasaray è entrata nel vivo in casa Inter l'operazione pareggio di bilancio, da raggiungere entro la deadline del prossimo 30 giugno in base agli accordi presi con l'Uefa in tema di Fair Play Finanziario. Una montagna complicata da scalare, e non basteranno i nuovi accordi commerciali in arrivo in queste settimane. Caccia aperta alle plusvalenze, dunque, con diversi elementi di rientro dai prestiti ed i giovani talenti della Primavera che giocheranno un ruolo fondamentale. Tra questi spicca sicuramente il nome di Andrea Pinamonti, il baby bomber classe '99 su cui tantissime società hanno messo gli occhi.

Calciomercato Inter, il punto sul futuro di Pinamonti

Un anno fa, proprio nel giorno del suo 18esimo compleano, l'Inter lo blindò con un nuovo contratto fino al 2021 mettendosi al riparo anche dai tentativi di grandi società europee, tra cui la Juventus che rimane sempre vigile. Luciano Spalletti, dunque, appena arrivato in nerazzurro lo aggregò stabilmente alla prima squadra, mettendolo sotto la sua ala protettiva e seguendolo molto da vicino durante tutta la preparazione estiva e non solo (spesso il tecnico si è trattenuto con il giovanissimo attaccante oltre gli orari di allenamento per spiegargli movimenti e trucchi del mestiere). Doveva rappresentare dunque una valida opzione per il fronte offensivo, subito dietro Icardi e Eder. Poi però, in realtà, non c'è mai stato spazio per lui. Solo 13' in Serie A e 45' in Coppa Italia il bottino nell'Inter dei grandi per il talento di Cles che ora potrebbe finire ad un'altra società di Serie A nell'ambito di un affare da impostare come fatto un anno fa con Caprari e Skriniar con la Sampdoria. In particolare, dopo essere stato ad un passo dal Sassuolo a gennaio, ora farebbe gola principalmente al Cagliari (con cui l'Inter parla di Barella) e Bologna (dove ai nerazzurri piace molto Verdi). Ma non solo. Da parte della dirigenza interista, in ogni caso, filtra lo volontà di riservarsi un diritto di riacquisto per non perdere un talento su cui tutti puntano moltissimo.