Calciomercato Napoli: da Perin a Leno, gli obiettivi per la porta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:22

La titolarità tra i pali è in discussione, gli azzurri si affideranno ad un nuovo elemento

NAPOLI CALCIOMERCATO LENO / Negli ultimi giorni Cristiano Giuntoli ha effettuato dei sondaggi per il prossimo calciomercato Napoli in merito all'acquisto di un portiere. Il direttore sportivo azzurro sa che tra le priorità di calciomercato della squadra ci sarà l'innesto di un elemento di spessore in porta che dovrà rispondere a determinate esigenze. Nel frattempo lo stesso Napoli valuterà il da farsi con Pepe Reina ed il suo agente. Il contratto dello spagnolo è in scadenza a giugno 2018 e mentre l'intenzione del giocatore è quella di restare in Campania, come dichiarato da Reina Sr. qualche giorno fa (“A Napoli sta benissimo”), nei piani del club per l'immediato futuro ci sarebbe invece un cambio della guardia tra i pali, in favore di un elemento più giovane e che possa fornire le necessarie garanzie tecniche e non solo. In questo senso Bernd Leno del Bayer Leverkusen sembra rappresentare un buon investimento anche per il lungo periodo. Il 25enne di Bietigheim-Bissingen già dal 2011 ha preso contatto con la realtà della Bundesliga e non solo: l'attuale portiere delle 'Aspirine' conta 200 presenze nel massimo campionato tedesco e già 37 apparizioni in Champions League, alle quali sommare altre 4 partite dei preliminari e poi 10 gettoni di presenza racimolati in Europa League. Leno fa parte anche del giro della Nazionale campione del mondo: da maggio 2016 ad oggi è stato convocato 4 volte per fare da secondo all'insostituibile Manuel Neuer.

Arrivare a Leno non risulterebbe essere particolarmente difficile, pur dovendo mettere in preventivo alcuni aspetti: il Napoli dovrebbe soddisfare infatti una richiesta di almeno 20 milioni di euro oltre alla volontà del giocatore di voler essere sin da subito titolare. Ma Leno non sarebbe il solo obiettivo azzurro per la porta: oltre al paventato interessamento per Szczesny, che tornerà all'Arsenal dopo due anni di prestito alla Roma, si valutano anche le posizioni dei vari Perin, Sirigu, Skorupski, Cragno e Meret. Gli ultimi due della lista sono giovani promettenti ma ci sarebbero delle riserve nell'affidare loro i galloni da titolare del Napoli fin da subito, più fattibile pensare invece che Giuntoli si focalizzi su uno degli altri.

Napoli, oltre a Leno ci sono altri due candidati

E proprio Szczesny e Perin si avvicinerebbero per caratteristiche tecniche e caratteriali all'identikit dell'estremo difensore tanto desiderato dagli azzurri. Il polacco come detto farà ritorno all'Arsenal, ma dovrà capire che ruolo gli sarà dato dopo due anni di lontananza da Londra. Szczesny (in scadenza coi 'Gunners' a giugno 2018) vorrà capire come il manager Arsene Wenger intenderà gestire sia lui che Petr Cech e David Ospina, i cui accordi cesseranno nel 2019. Per quanto riguarda Perin, il 24enne di Latina è legato al Genoa per altri due anni. In quanto ad affidabilità Perin non ha più niente da dimostrare, ma il Napoli intende valutare il suo stato fisico dopo l'ennesimo grave infortunio subito in carriera che lo ha costretto a finire anzitempo il campionato già a gennaio.

Salvatore Lavino