Calciomercato Inter, Spalletti torna in pole: obiettivo Champions

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:37

Il tecnico di Certaldo in scadenza di contratto con la Roma sarebbe la scelta meno rischiosa

News Calciomercato.it 16 Maggio
Watch this video on YouTube.

CALCIOMERCATO INTER SPALLETTI / Il prossimo calciomercato Inter viaggia spedito in direzione Roma. Nel mirino dei nerazzurri ci sono infatti tutti o quasi i cosiddetti 'big' della squadra giallorossa. Nella fattispecie i difensori Rüdiger – proprio l'altro ieri c'è stato l'incontro con uno degli agenti del difensore tedesco – e Manolas, nonché l'ormai diventato tuttocampista Radja Nainggolan. Il club di Pallotta non sembra disposto a cedere l'ex Stoccarda, mentre sarebbe più che aperto al dialogo per il centrale greco, con cui l'Inter ha già raggiunto un'intesa economica, e per il 30enne ex Cagliari che Walter Sabatini, da pochi giorni ufficialmente nuovo coordinatore tecnico dei nerazzurri e del Jiangsu, ai tempi in cui era ancora il Ds dei capitolini soffiò proprio al collega nerazzurro Piero Ausilio.

Calciomercato Inter, Spalletti scelta 'logica' per la Champions

Al Centro sportivo Suning, in caso di loro trasferimento nel calciomercato estivo, i tre potrebbero ritrovare Luciano Spalletti. Nelle ultime ore – complici le difficoltà per arrivare a Pochettino, a quanto pare la primissima alternativa ad Antonio Conte ormai deciso, a meno di clamorosi colpi di scena, a rimanere alla guida del Chelsea – il tecnico di Certaldo è tornato in pole per la panchina interista. Si parla di una possibile bozza di accordo per le prossime due-tre stagioni. Il 58enne di Certaldo, in scadenza di contratto con la Roma, sarebbe la scelta più logica e meno rischiosa post rifiuto dei top, Simeone incluso, perché italiano ed esperto, perché conosce bene il campionato di Serie A e sa valorizzare la rosa che gli viene messa a disposizione. E' l'ideale per ambire quantomeno al ritorno in Champions League, non stravolgendo troppo i connotati della squadra e quell'idea tattica (4-2-3-1 'alias' 4-4-2 molto offensivo) avviata da Mancini e negli ultimi mesi portata avanti da Pioli.