Juventus%2C+il+ritorno+di+Zidane+prende+corpo%3A+%26%238220%3BIn+bianconero+anche+a+piedi%26%238221%3B
calciomercatoit
/2024/02/21/juventus-il-ritorno-di-zidane-prende-corpo-in-bianconero-anche-a-piedi/amp/
Mercato

Juventus, il ritorno di Zidane prende corpo: “In bianconero anche a piedi”

Juventus, si aprono le porte al ritorno in bianconero di Zinedine Zidane: la rivelazione ha del clamoroso

Con la maglia della Juventus ha scritto pagine di storia straordinarie da calciatore. Ora Zinedine Zidane potrebbe farlo anche nelle vesti di allenatore. Certo, molto dipenderà da come andrà questa stagione, visto che il contratto di Massimiliano Allegri scadrà nel 2025.

Zinedine Zidane (LaPresse) – calciomercato.it

Il livornese potrebbe essere confermato alla guida del club bianconero, sia alla luce dei risultati che raggiungerà in questo finale di stagione, sia per il fatto di avere uno stipendio molto importante e un contratto, appunto, in scadenza nel giugno del prossimo anno. Dalla Germania però rimbalza una voce importante, ossia quella di un possibile ritorno a Torino di Zinedine Zidane. L’allenatore francese è fermo da molti anni: l’ultima esperienza risale al 2020-2021 alla guida del Real Madrid, ma presto potrebbe accettare una nuova avventura, magari in quel di Torino.

Juve, l’amico conferma: “Francia, Bayern o Juve nel futuro di Zidane”

Zidane, negli anni, è stato accostato insistentemente alla panchina della nazionale francese, ma l’ottimo lavoro di Didier Deschamps gli ha, per il momento, sbarrato questa strada.

Zinedine Zidane (LaPresse) – calciomercato.it

Tra le altre panchine accostate a Zidane c’è da tempo quella della Juventus, ma attenzione anche al Bayern Monaco. La pista bavarese è emersa in particolare negli ultimi giorni e si sta rafforzando visto l’annuncio del club che si separerà a fine stagione da Thomas Tuchel. I tedeschi sono in cerca di un erede e tra i papabili candidati, oltre a Zidane, ci sono Antonio Conte e Xabi Alonso. E nel corso di un’intervista a ‘Sport1’, uno stretto confidente dell’ex allenatore del Real Madrid ha detto che è concreta la possibilità che Zidane subentri a Tuchel. Ma attenzione al forte legame che da sempre lega il tecnico alla Juve.

L’amico ha aperto le porte al ritorno a Torino e a chiuso ogni strada alla Premier League: “Zinedine vede il Bayern come il Real Madrid: un’istituzione nel mondo del calcio. Un club con un passato enorme e ottime condizioni di lavoro. Entrambi hanno molte somiglianze nel modo in cui lavorano. In questo senso non ha mai scartato la possibilità di allenare il Bayern Monaco. Tornerebbe ad allenare solo per andare a sedersi sulla panchina della Francia, del Bayern o della Juventus. Sicuramente non vuole andare in Inghilterra. Se i dirigenti del Bayern vogliono prenderlo devono dargli il potere sportivo e soddisfare i suoi desideri. È molto ambizioso e subordina tutto al successo. Non vuole lasciare nulla al caso”.

Andrea Gariboldi

Classe 1991, giornalista pubblicista, il mio cuore è diviso a metà tra la Brianza e la Maremma, ma adoro seguire il calcio a qualsiasi latitudine venga giocato

Recent Posts

Annuncio UFFICIALE con sorpresa: il nuovo club di Felipe Anderson

Felipe Anderson dopo aver annunciato l'addio alla Lazio, ha ufficializzato anche la nuova squadra: destinazione…

2 ore ago

Furlani: “Fortunati di lavorare con Pioli. Scelto il futuro di Leao, Hernandez e Maignan”

Lungo intervento a Dazn dell'Amministratore Delegato del Milan, Giorgio Furlani, tra presente e futuro: ecco…

3 ore ago

Gasperini va controcorrente: “Non sono d’accordo”

Gian Piero Gasperini ha commentato il pareggio tra Atalanta e Verona: le parole del tecnico…

3 ore ago

Felipe Anderson, futuro scelto: ecco il comunicato UFFICIALE

E' arrivato il comunicato ufficiale da parte del calciatore che ha fatto chiarezza sul proprio…

3 ore ago

Inter accusata di aver copiato: ecco che cosa sta succedendo

Ecco le immagini di quella che potrebbe essere la maglia casalinga dell'Inter nella stagione 2024/2025,…

3 ore ago

HIGHLIGHTS | Cuore Verona, il doppio vantaggio non basta all’Atalanta

Partita a due facce con l'Atalanta che nel primo tempo domina e il Verona che…

4 ore ago