Allegri+striglia+la+squadra%3A+%26%238220%3BSono+arrabbiato+per+un+motivo%26%238221%3B
calciomercatoit
/2024/02/17/allegri-striglia-la-squadra-sono-arrabbiato-per-un-motivo/amp/
Notizie

Allegri striglia la squadra: “Sono arrabbiato per un motivo”

Altro passo falso della Juventus con il pareggio contro il Verona: Allegri commenta il match e manda un messaggio chiaro alla squadra

Un pareggio che spegne in maniera definitiva i sogni scudetto. La Juventus fa 2-2 contro il Verona e precipita a -9 dall’Inter che deve anche recuperare una partita.

Allegri (LaPresse) – Calciomercato.it

Dopo il match del Bentegodi a ‘DAZN’ Allegri commenta: “Una partita come questa la potevi anche perdere, bisogna riordinare le idee e chiarire bene l’obiettivo e riprendere a fare un metro in più. Prendiamo gol con troppa facilità. Questo pareggio ci serve per tornare a fare punti in trasferta e per preparare al meglio la gara col Frosinone“.

ATTEGGIAMENTO – “Non dobbiamo assolutamente sbagliare l’atteggiamento che ci consente di portare a casa delle partite. Nel calcio ci metti tanto per costruire e ci metti poco per distruggere: Veniamo da due punti in quattro partite ed è il momento di darsi una riordinata in vista del Frosinone. La sensazione è che loro ripartivano sempre, anche con il cambio modulo abbiamo preso qualche rischio di troppo. Oggi sono più arrabbiato per la questione dell’atteggiamento. Oggi dobbiamo smaltire i postumi di queste ultime partite. Il cambio modulo lo avevo preparato e studiato , ma non è questione di modulo. Nel calcio devi correre e lavorare molto”

MODULO – “Per questa partita lo avevamo preparato. Non è questione di sistema di gioco. Nel calcio devi lavorare molto in questo momento siamo molto lunghi. Con calma bisogna ripartire e tornare a vincere già con il Frosinone”.

CHAMPIONS – “Nei primi quatto mesi l”imponderabile ci è andato bene. Non bisogna pensare di essere già in Champions, dobbiamo lavorare per acquisire la qualificazione finché non sarà matematica. 

DISTACCO INTER – “Non so quanto ha inciso, da oggi non deve più incidere. Bisogna resettare perché altrimenti poi abbiamo la semifinale di coppa Italia, non ci si può accendere quando si vuole. Non è che la squadra non fa, ma quello che fa non basta per portare a casa la vittoria”.

Bruno De Santis

Nato nel 1979, giornalista professionista dal 2009. Il calcio prima di tutto: poco bravo con i piedi, un po' di più (si spera) con la penna.

Recent Posts

Thiago Motta ha deciso: rescissione con la Juventus

La 'Vecchia Signora' nei prossimi giorni ufficializzerà l'arrivo di Thiago Motta in panchina: Giuntoli al…

1 ora ago

Dalla Juventus al Napoli: 20 milioni e addio dopo un anno

Il Napoli pesca dalla Juventus in vista del mercato estivo: prime mosse dell'ex Ds bianconero…

2 ore ago

Comunicato UFFICIALE, calcio italiano nel caos: Figc da commissariare

La decisione della Figc provoca una reazione a catena e il comunicato ufficiale fa nascere…

3 ore ago

Rassegna stampa, le prime pagine dei quotidiani sportivi del 25 maggio

Dalla Gazzetta dello Sport, al Corriere dello Sport e Tuttosport: ecco i titoli principali sulle…

3 ore ago

Dal nerazzurro alla Juventus: 50 milioni per chiudere l’affare

La Juventus è pronta a partire il nuovo corso e a chiudere il primo colpo:…

3 ore ago

Allarme maltempo, le partite di oggi a rischio: torna l’emergenza meteo

Il programma odierno della Serie A a rischio per l'emergenza meteo, il maltempo può incidere…

4 ore ago