Breaking News
© Getty Images

Nella Tela del Ragno: Kelvin, da obiettivo a killer delle 'Aguias'

L'attaccante del Porto e' protagonista del nostro appuntamento con la rubrica

NELLA TELA DEL RAGNO KELVIN PORTO MERCATO TALENTI GOL BENFICA / ROMA - Ad Oporto è già diventato un eroe.
Dalle parti di Lisbona, tuttavia, è meglio che non si faccia vedere.
Il nome che vi proponiamo oggi è stato il protagonista assoluto della scorsa domenica di Liga Portuguesa.
Lui ha segnato il gol decisivo che ha permesso al Porto di vincere lo scontro diretto con il Benfica e sorpassarlo ad una giornata dal termine.
Una mazzata per le 'Aguias' (le aquile), che hanno subito lo stesso destino anche in finale di Europa League.
Forse, con una vittoria - o un pareggio - in campionato, la formazione di Jorge Jesus avrebbe affrontato con un pizzico in più di convinzione l'appuntamento con il Chelsea.
La sconfitta nel torneo nazionale, tra l'altro la prima della stagione, ha destabilizzato un ambiente che, fino a sabato, mirava a centrare lo Slam.
Oggi, allora, ci soffermiamo su chi ha guastato la prima possibile festa del Benfica, ovvero Kelvin.


CHI E' - Kelvin Mateus de Oliveira, meglio noto come Kelvin, nasce il 1 giugno 1993 a Paranà (Brasile).
Cresce calcisticamente nella squadra locale, la quale in passato ha permesso di dare slancio alle carriere di giocatori come André Dias della Lazio, Maicosuel dell'Udinese e il difensore del Malaga, Welington, giusto per dirne alcuni.
Kelvin disputa due stagioni a cavallo tra prima squadra e la selezione giovanile superiore.
Il 12 ottobre 2010 esordisce nella serie B brasiliana: subentrato a 5' dalla fine, riesce a segnare il gol del 2-0 contro il Guaratinguetá.
Non male come inizio.
Nel 2011, viene acquisito dal Porto ma viene quasi immediatamente girato in prestito al Rio Ave, per potersi ambientare al campionato portoghese.
Debutta il 28 agosto 2011 contro il Coimbra.
Non sarà una stagione eccezionale, anche se la società di Vila do Conde riuscirà a salvarsi.
Per Kelvin, solo due assist in 22 partite.
Un po' pochino.
La passata estate, tuttavia, il club di appartenenza decide di mantenerlo in rosa.
Balla tra la prima squadra e il Porto B, che gioca in Segunda Liga.
Lo scorso 8 aprile ha segnato la prima rete con la maglia dei 'Dragoes' contro il Braga.
Nel corso della stessa gara ha timbrato il cartellino una seconda volta.
Domenica 11 maggio, infine, è arrivata  la rete più importante della sua giovane carriera.
Il gol al 90' segnato al Benfica ha sancito il sorpasso in testa.
A una giornata dal termine del campionato, è tutto nelle mani del Porto.

CARATTERISTICHE
- Come si evince da alcuni dati che abbiamo snocciolato nel precedente paragrafo, Kelvin non segna tantissimo.
E' un attaccante che ama giocare esternamente all'area di rigore.
Come giocatore deve ancora trovare una piena identità.
Attualmente, è il classico rincalzo da lanciare a partita in corso, con le squadre stanche e gli spazi aperti.
E' in grado di far salire la squadra, potendo vantare un buon controllo di palla al quale si aggiunge un dribbling a tratti ubriacante.
Utilizza quasi sempre il suo mancino naturale.
Parte dalla corsia sinistra, ma spesso cerca di svariare su tutto il fronte di attacco.
E' dotato di un buon tiro, più preciso che potente.
A livello di ruolo, può essere un discreto rinforzo in un attacco a 3 con gli esterni larghi.


MERCATO - Il suo nome è già stato preso in considerazione dalle italiane nel passato, più o meno recente.
La Fiorentina lo cercò poco prima che il suo passaggio al Porto divennisse ufficiale.
Nello stesso periodo, guarda un po' il destino, si fece avanti anche il Benfica.
Tuttavia, furono i 'Dragoes' ad andare con maggior convinzione sul giocatore, il quale prese la via di Oporto.
La scorsa estate, prima di optare per una conferma, la società lusitana propose il giocatore ad alcune squadre europee, fra le quali figurava anche il Bologna.
Alla fine non se ne fece nulla.
Il gol della scorsa domenica gli ha garantito una vetrina internazionale importante.
Al momento non ha particolari richieste e nemmeno un costo proibitivo.
Siamo sui 3 milioni di euro.
Vista l'età e le potenzialità, può costituire un buon affare.

LA SCHEDA

NOME: Kelvin Mateus

COGNOME: de Oliveira

NAZIONALITA': Brasile

SQUADRA DI APPARTENENZA
: Porto (Portogallo)

DATA DI NASCITA: 1 giugno 1993

ALTEZZA: 175 cm

PESO: 72 kg

RUOLO: Attaccante

POSIZIONE: Esterno offensivo

PIEDE DI CALCIO: Sinistro

VALORE APPROSSIMATIVO DI MERCATO: 5 milioni di euro  

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Altro   Inter   Napoli
    Forbes, è il Real Madrid il club di maggior valore. Juventus e Milan nella top ten
    Altro   Juventus   Parma
    Calciopoli, Tavecchio: "Richiesta risarcimento della Juventus è una lite temeraria"
    Calciopoli, Tavecchio: "Richiesta risarcimento della Juventus è una lite temeraria"
    Il presidente della FIGC ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni
    Altro   Roma   Chievo Verona
    PRONOSTICI SCOMMESSE: gol e spettacolo in Bundesliga, Premier e Liga. Roma e Juventus vincenti!
    PRONOSTICI SCOMMESSE: gol e spettacolo in Bundesliga, Premier e Liga. Roma e Juventus vincenti!
    Usufruisci subito dell'incredibile Bonus di Eurobet: 100% dell'importo scommesso fino a 100 euro!
    Altro   Lazio  
    Calcioscommesse, Mauri: "Il mio nome fa comodo ai giornali"
    Calcioscommesse, Mauri: "Il mio nome fa comodo ai giornali"
    Il capitano della Lazio torna a parlare delle indagini della Procura di Cremona