Breaking News
© Getty Images

'ITALIANS' - Le pagelle degli 'Italiani' all'estero: Coutinho superstar, Emanuelson stecca

Tutti i voti degli ex giocatori del nostro campionato che hanno salutato l'Italia nelle ultime sessioni di mercato

ITALIANS VOTI PAGELLE ITALIANI ESTERO EX GIOCATORI SERIE A / ROMA - Alla fine è arrivata anche la matematica. Il PSG, che lo scorso anno ha saccheggiato la Serie A, è riuscito a consacrarsi Campione di Francia. Nel match scudetto, Ibra e Lavezzi riescono a conseguire la sufficienza (abbondante per lo svedese).
In Inghilterra continua lo show di Coutinho, autore dell'ennesima convincente prova stagionale con la maglia dei 'Reds'. Ben altro rendimento, invece, per Urby Emanuelson. C'è da dire che, a sua discolpa, l'ex rossonero è stato schierato in una posizione non adatta alle sue caratteristiche.
In Olanda, Pellé, mette a segno il suo ventisettesimo gol stagionale. In rete sono andati anche in Mls, Marco Di Vaio e Matteo Ferrari, quest'ultimo, match winner al 93'.


Zlatan Ibrahimovic (Paris Saint-Germain): 6,5 - Vicino ad andare a tabellino dopo soli tre minuti di gioco, cala alla distanza. Gioca un ruolo determinante nel gol decisivo firmato da Menez, grazie ad un abile dribbling. 

Thiago Silva (Paris Saint-Germain): - Squalificato.

Marco Verratti (Paris Saint-Germain): - Non convocato.

Ezequiel Lavezzi (Paris Saint Germain): 6 - Lavora duro dalla sua parte, correndo molto ma in maniera piuttosto avulsa. Il suo impatto sulla gara è stato limitato, specie dal punto di vista offensivo.
 
Gaston Ramirez (Southampton): - Squalificato.
 
Matija Nastasic (Man. City): - In campo martedì sera contro il Reading.

Maicon (Man. City) - In campo martedì sera contro il Reading.

Julio Cesar
(Qpr) - Non convocato.

Fabio Borini (Liverpool): 6,5 - Un'apparizione di quindici minuti nella quale va per due volte vicino al gol. Un legno e una paratona di Schwarzer gli tolgono la soddisfazione del gol, ma non gli applausi certamente convinti del suo pubblico.

Philippe Coutinho (Liverpool) 7,5 - In assenza di Luis Suarez, diventa lui il pericolo numero 1. Passi la tripletta di Sturridge, che condanna il Fulham, ma il brasiliano si è dimostrato ancora una volta il perno di una squadra che, la prossima estate, verrà rinnovata attorno a lui.

Urby Emanuelson (Fulham): 5 - Viene mandato in campo per sostituire Richardson, dopo 15', ed espletare un ruolo difensivo che, tuttavia, non appare nelle sue corde. Evidente la sua precarietà durante tutta la partita.

Milos Krasic (Fenerbahce): - Non convocato.

Reto Ziegler (Fenerbahce): - Non convocato.

Wesley Sneijder
(Galatasaray) - Non convocato.

Felipe Melo (Galatasaray): 6 - Affronta la partita contro il Fenerbahce con un discreto piglio, ma si capisce che le motivazioni del Galatasaray sono infinitamente inferiori a quelle di un Fenerbahce che si può garantire i preliminari di Champions League.

Graziano Pellé (Feyenoord): 7 - Chiude l'annata con un altro gol, il ventisettesimo in campionato. Peccato che la palma di miglior goleador vada a Bony (Vitesse, 31 reti). Ciò non toglie quanto fatto dal centravanti salentino che risolve la partita contro il NAC. Nonostante la contemporanea sconfitta del Psv, il Feyenoord si deve arrendere alla differenza reti. Il prossimo anno sarà in Europa League.

Luc Castaignos (Twente): 6,5 - Chiude l'annata regolare con una buona prestazione e un gol, che lancia i suoi nella vittoria contro il Psv Eindhoven (3-1). Il suo Twente prosegue alla ricerca di un posto in Europa League, attraverso i playoff interni, che vedono coinvolte anche Utrecht, Groningen e Heerenveen.

Mark van Bommel (PSV Eindhoven): 5,5 - Era la sua ultima partita da giocatore. Peccato che l'ultimo ricordo non sia stato propriamente idilliaco (sconfitta 1-3 e cartellino rosso per lui).

Gennaro Gattuso (Sion) - Segue l'intera partita contro il San Gallo dalla panchina. Brutta sconfitta per lui, uno 0-5 che non lascia scampo alle critiche.

Jose Angel (Real Sociedad) - In campo questa sera contro il Granada.

Samuele Longo
(Espanyol) - Non convocato.

Dorlan Pabon (Real Betis) 6 - Senza fronzoli, la sua partita è da etichettare come di grande quantità. Appoggia Ruben Castro come una buona spalla. La sua squadra strappa una importante vittoria contro il Celta, che permette di rimanere agganciati alla zona Europa.

Robert Acquafresca (Levante) 6 - Trova la rete, peccato per lui che gli sia stata annullata. Lavoro intenso, ma non ripagato adeguatamente.

Fernando Tissone (Maiorca): 6 - In ombra dal punto di vista tattico. Mostra almeno i denti quando c'è bisogno di andare a contrastare la manovra avversaria.

Alexandre Pato (Corinthians) 6 - Viene mandato in campo a metà della ripresa nella finale d'andata del campionato paulista. Segna, ma il suo gol viene annullato per fuorigioco. In ogni caso il 'Timao' esce vincitore 2-1 nel primo confronto. Domenica prossima, l'ultimo atto per sancire il titolo.
 
Lucio (San Paolo) - Non impegnato in gare ufficiali.

Clarence Seedorf
(Botafogo) - Non impegnato in gare ufficiali.

Alessandro Nesta (Montreal Impact) - Infortunato.

Matteo Ferrari
(Montreal Impact) 6,5 - Croce e delizia in una partita che, alla fine, lo vede assolutamente protagonista. Prima l'autogol (deviazione piuttosto goffa su un tiro dalla distanza), che sembra presagire una cattiva giornata, e poi il gol vittoria al 93'. Giornata intensa, a dir poco.

Marco Di Vaio
(Montreal Impact) 7 - Contro il Real Salt Lake mette a segno la sua sesta rete stagionale. Molto fortunato nell'occasione: viene aiutato dal palo e dal guardialinee che non ravvisa un fuorigioco piuttosto netto.

Andrea Pisanu
(Montreal Impact) - Non convocato.

Daniele Paponi
(Montreal Impact) - Non convocato.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Notizie   Fiorentina   Milan
    Fiorentina, botta e risposta con Mirabelli: i comunicati UFFICIALI
    Fiorentina, botta e risposta con Mirabelli: i comunicati UFFICIALI
    Dura nota del club viola contro il direttore sportivo del Milan per le parole pronunciate durante la presentazione di Kalinic: arrivano le scuse
    Notizie   Juventus  
    Juventus, Matuidi: "Sfida ambiziosa. Ecco cosa mi ha detto Dani Alves"
    Juventus, Matuidi: "Sfida ambiziosa. Ecco cosa mi ha detto Dani Alves"
    Le prime dichiarazioni in maglia bianconera del centrocampista francese
    Notizie   Milan   Crotone
    Crotone-Milan, Montella: "La Juve ha speso quanto noi. Romagnoli..."
    Crotone-Milan, Montella: "La Juve ha speso quanto noi. Romagnoli..."
    Il tecnico dei rossoneri ha parlato anche di Bonaventura
    Notizie   Napoli   Francia
    Champions League, Napoli-Nizza: le probabili formazioni
    Champions League, Napoli-Nizza: le probabili formazioni
    Stasera gli azzurri scenderanno in campo per l'accesso in Coppa
    Notizie   Milan   Juventus
    Milan, Bonucci: "Io come Pirlo. Allegri? Episodi già prima di Oporto"
    Milan, Bonucci: "Io come Pirlo. Allegri? Episodi già prima di Oporto"
    Il difensore spiega la scelta di lasciare la Juventus per accasarsi in rossonero
    Notizie   Juventus  
    Juventus, Higuain si scusa: "Ma sarà un anno fantastico"
    Juventus, Higuain si scusa: "Ma sarà un anno fantastico"
    Il 'Pipita' su Instagram dopo la sconfitta in Supercoppa con la Lazio
    Notizie   Napoli  
    Napoli, De Laurentiis: "Chiesa e Scudetto". La smentita UFFICIALE
    Napoli, De Laurentiis: "Chiesa e Scudetto". La smentita UFFICIALE
    Nessuna dichiarazione del presidente partenopeo. Questa la versione del club