Breaking News
© Getty Images

Alberto Di Chiara su Fiorentina-Roma

Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva il doppio ex della sfida del 'Franchi'

ROMA-FIORENTINA ESCLUSIVA DI CHIARA / ROMA - Tappa decisiva.
Con vista Europa.
Fiorentina e Roma, vietato sbagliare: l'undici gigliato - reduce da tre successi consecutivi - insegue il sogno Champions, mentre i capitolini puntano a conservare il piazzamento in Europa League senza passare dalla finalissima di Coppa Italia.
Tanti gli ex in campo: Pizarro, Aquilani e Toni da una parte; Balzaretti e Osvaldo dall'altra.
Senza dimenticare il Ds viola Pradé e ovviamente Vincenzo Montella, che adesso fa le fortune della famiglia Della Valle.
Per analizzare la frizzante sfida del 'Franchi', Calciomercato.it ha intervistato in esclusiva Alberto Di Chiara, doppio ex della contesa: "Sara una partita tra due squadre che giocano un calcio tecnico e spettacolare.
La Roma è stata più discontinua, spesso ha balbettato, mentre la Fiorentina è stata senza dubbio più regolare.
Togliendo l'inizio del 2013, nelle ultime partite i viola non hanno più perso un colpo".


SORPRESA VIOLA - In pochi scommettevano su una Fiorentina competitiva per il vertice dopo la disastrosa annata precedente: "E' stata la sorpresa di questa stagione, nessuno se l'aspettava già a questi livelli.
Ha bruciato le tappe, ha accelerato i tempi del progetto dei Della Valle.
Aveva acquistato diciotto giocatori nuovi, però questo non ha pesato: Montella è stato molto bravo ad amalgamare la rosa a sua disposizione e a farla rendere al meglio - ha sottolineato Di Chiara alla nostra redazione -.
Soprattutto Borja Valero e Pizarro stanno facendo le fortune della Fiorentina.
Ma anche Aquilani e Toni hanno dato il loro prezioso contributo.
Poi c'è Liajic, che finalmente ha trovato una sua continuità e sta mettendo in mostra tutto il proprio talento.
L'unico che ha un po' deluso è Jovetic: può fare meglio, è il giocatore qualitativamente più dotato della squadra.
Bisogna recuperalo, anche se c'è da dire che è stato penalizzato dagli infortuni".


CORSA CHAMPIONS - La Fiorentina proverà a 'spaventare' fino in fondo il Milan per la corsa al terzo posto: "I rossoneri non hanno un calendario proibitivo, al momento sono i favoriti per l'ultimo posto Champions.
Volendo dare delle percentuali, vedo il Milan al 60% e la Fiorentina al 40% - ha chiosato Di Chiara a Calciomercato.it -.
Però, se l'undici di Montella vincesse stasera, allora la loro percentuale aumenterebbe.
Se non sarà terzo posto, sarà comunque Europa League per la Fiorentina: un traguardo di tutto rispetto, anche questo forse inatteso ad inizio stagione".

MAGIE E DISCONTINUITA' - Una Roma altalenante, spesso legata a doppio filo alle magie dei singoli: "Deve finire in crescendo la stagione, in queste ultime giornate deve trovare un po' di continuità per centrare l'accesso diretto all'Europa senza passare dalla Coppa Italia.
La Roma ha dimostrato tutta la sua discontinuità durante l'arco di questo campionato: da prestazioni eccezionali, si è passati a prove deludenti come quella contro il Pescara - ha proseguito l'ex terzino della Nazionale ai nostri microfoni -.
Il tridente giallorosso fa paura: Totti è sempre l'elemento chiave, da cui passa tutto il gioco della squadra.
A stupire sono state soprattutto le sue condizioni fisiche.
Lamela è invece l'elemento creativo, che dà fantasia alla manovra, mentre Osvaldo è stato finora il più regolare in zona realizzativa.
In qualsiasi momento possono fare la differenza: la difesa della Fiorentina dovrà prestare molta attenzione".

 

PER LEGGERE L'ESCLUSIVA DI ALBERTO DI CHIARA SU OSVALDO E ANDREAZZOLI CLICCA QUI

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Serie A  
    Serie A, da André Silva a Pavoletti: i nuovi bomber a secco
    Serie A, da André Silva a Pavoletti: i nuovi bomber a secco
    C'è chi ha trovato ancora poco spazio e chi deve tornare in forma. E intanto i 'fantallenatori' tremano
    Serie A  
    Serie A, Inter e Napoli: più rigori col VAR. Eccezione Roma
    Serie A, Inter e Napoli: più rigori col VAR. Eccezione Roma
    Sono già 22 i penalty concessi nelle prime cinque giornate di campionato
    Serie A  
    La Moviola di CM.IT: Mbaye sbilancia Eder, rigori ok per le milanesi
    La Moviola di CM.IT: Mbaye sbilancia Eder, rigori ok per le milanesi
    Il Var conferma il danno procurato e la decisione dell'arbitro Di Bello in Bologna-Inter
    Serie A  
    Serie A, Juventus e Napoli in vetta: manita per l'Atalanta
    Serie A, Juventus e Napoli in vetta: manita per l'Atalanta
    Una serata ricca di gol, con bianconeri e azzurri che rispondono all'Inter
    Serie A   Benevento   Roma
    Serie A, Benevento-Roma 0-4: tanto Dzeko e doppio autogol
    Serie A, Benevento-Roma 0-4: tanto Dzeko e doppio autogol
    Doppietta del bosniaco e le autoreti di Lucioni e Venuti
    Serie A  
    Bologna-Inter, quando gli arbitri vedono il VAR. E quando no
    Bologna-Inter, quando gli arbitri vedono il VAR. E quando no
    Spetta al direttore di gara decidere se guardare di persona gli episodi
    Serie A  
    Serie A, da Juve-Fiorentina a Lazio-Napoli: focus sui match delle big
    Serie A, da Juve-Fiorentina a Lazio-Napoli: focus sui match delle big
    Il Milan riceverà la Spal al 'Meazza', trasferta insidiosa della Roma a Benevento