Breaking News
© Getty Images

Economia, boom del fatturato per il vino: 8,9 miliardi nel 2012

I dati della Coldiretti all'inaugurazione del 'Vinitaly' di Verona

ECONOMIA, BBOM DEL FATTURATO PER IL VINO: 8,9 MILIARID NEL 2012 / ROMA - ll fatturato del vino Made in Italy cresce del 5% e raggiunge nel 2012 il valore record di 8,9 miliardi.
E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti che, all’inaugurazione del Vinitaly di Verona ha presentato le novità del 2013.
Dal primo "spumante" con polvere d’oro a quello dietetico, dal vino invecchiato negli abissi marini a quello nei ghiacciai, dal ritorno del vino dei Celti al primo vino d'orchestra e molto altro ancora.

"La crescita del fatturato del vino italiano è il risultato - sottolinea Marini della Coldiretti - di un aumento del 6,5% nelle esportazioni che sono risultate pari a 4,7 miliardi al quale si è aggiunto un leggero incremento delle vendite sul mercato nazionale che sono risultate pari a 4,2 miliardi (+2 per cento).
La capacità di innovazione del vino appare evidente conclude la Coldiretti".

S.C.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Altro   Inter   Napoli
    Forbes, è il Real Madrid il club di maggior valore. Juventus e Milan nella top ten
    Altro   Juventus   Parma
    Calciopoli, Tavecchio: "Richiesta risarcimento della Juventus è una lite temeraria"
    Calciopoli, Tavecchio: "Richiesta risarcimento della Juventus è una lite temeraria"
    Il presidente della FIGC ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni
    Altro   Roma   Chievo Verona
    PRONOSTICI SCOMMESSE: gol e spettacolo in Bundesliga, Premier e Liga. Roma e Juventus vincenti!
    PRONOSTICI SCOMMESSE: gol e spettacolo in Bundesliga, Premier e Liga. Roma e Juventus vincenti!
    Usufruisci subito dell'incredibile Bonus di Eurobet: 100% dell'importo scommesso fino a 100 euro!
    Altro   Lazio  
    Calcioscommesse, Mauri: "Il mio nome fa comodo ai giornali"
    Calcioscommesse, Mauri: "Il mio nome fa comodo ai giornali"
    Il capitano della Lazio torna a parlare delle indagini della Procura di Cremona