Breaking News
  • Massimo Marazzina su Icardi e Poli
© Getty Images

Massimo Marazzina su Icardi e Poli

L'ex attaccante, che ha vestito le maglie di entrambe le squadre, ci ha parlato della gara di stasera

SAMPDORIA INTER ESCLUSIVO MARAZZINA ICARDI STRAMACCIONI / ROMA - A breve si giocherà Sampdoria-Inter, recupero della 29esima giornata di Serie A.
Per fare una panoramica sulla gara abbiamo contattato in esclusiva Massimo Marazzina, doppio ex della partita, avendo indossato la casacca nerazzurra nel 1993-94 e quella blucerchiata esattamente dieci anni dopo. "La Sampdoria è relativamente tranquilla – ha esordito Marazzina ai nostri microfoni –: non c'è la matematica salvezza, ma penso che ormai debba fare un finale di campionato all'altezza per, eventualmente, mettere in mostra i propri gioielli.
Per l'Inter raggiungere il terzo posto sarà difficile: davanti ha diverse squadre, e non è in forma smagliante.
Una favorita? I nerazzurri non sono quelli di una volta, e i blucerchiati facendo la partita potrebbero vincere.
Bisognerà vedere se la Samp giocherà in maniera spensierata, facendo cose semplici, che sono sempre le più redditizie".

ICARDI - L'attaccante italo-argentino giocherà sotto la lente d'ingrandimento: da tempo si vocifera un suo passaggio all'Inter.
"Chiunque giochi contro i nerazzurri vuole fare bella figura – ha spiegato Marazzina a Calciomercato.it –.
Si dice che lui sia vicinissimo a trasferirsi a Milano, e penso che voglia fare bella figura: se è già stato acquistato, per convincere chi lo ha preso; se non è stato preso, per convincere i nerazzurri a investire su di lui".

POLI - Dopo il mancato riscatto, Andrea Poli potrebbe cercare la rivalsa nella partita di stasera? Marazzina spiega: "La maglia dell'Inter è di quelle pesanti; per di più lui è andato a Milano in un momento particolare.
E' chiaro che vorrà far ricredere le persone che non lo hanno riscattato, ma non credo che cercherà la rivalsa: se avesse fatto bene, l'Inter lo avrebbe confermato.
Lui deve pensare solo a se stesso: è giovane, esprimendosi ad alti livelli avrà altre opportunità".

STRAMACCIONI - "Panchina decisa da questa partita? Non per questa stagione – ha spiegato Marazzina in esclusiva a Calciomercato.it –.
Mancano poche gare al termine del campionato, non avrebbe molto senso cambiare adesso.
Questa sconfitta, eventualmente, potrebbe influire sul destino di Stramaccioni per la prossima stagione".

CHIEVO - Chiosa su Eugenio Corini, che alla prima stagione in Serie A si è guadagnato le luci dei riflettori per i risultati conseguiti con il ChievoVerona, altra squadra di cui Marazzina è stato il centravanti.
"Il futuro di Corini? Penso che un altro anno a Verona possa fargli bene.
E' la sua prima esperienza in Serie A, e nelle precedenti avventure come allenatore non erano state positive.
Con un'altra stagione di conferma ad alti livelli potrebbe essere pronto per una panchina di fascia medio-alta".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)