Breaking News
© Getty Images

Mercato, i ritorni di fiamma: da Sanchez a Dzeko, ecco i nomi che non tramontano mai

Tutte le informazioni e situazioni di mercato che coinvolgono i protagonisti di tante sessioni di mercato

CALCIOMERCATO MILAN INTER JUVENTUS NAPOLI RITORNI FIAMMA SANCHEZ DZEKO / ROMA - Tempo di pulizie di Pasqua. Con la Santa Festa alle porte, anche il mercato prova a mettere da parte alcuni giocatori e a rispolverarne di altri. La nuova stagione vede ripresentarsi diversi nomi che hanno contrassegnato, senza esiti, le scorse sessioni del calciomercato. Dzeko e Sanchez, ad esempio, sono stati cercati più volte da Juventus e Inter. Le due formazioni sembrano essersi scambiate le figurine degli obiettivi. Situazioni curiose di un mercato che è solo all'inizio. Ma diamo uno sguardo a tutti i ritorni di fiamma delle ultime settimane.

EDIN DZEKO - Fino a qualche anno fa, eravamo certi che il suo futuro fosse in Italia. Così, fino ad ora, non è stato. Preso dal Manchester City, quando su di lui si era già esaurito l'interesse del Milan ma non quello della Juventus, il centravanti bosniaco torna prepotentemente nelle mire di un altro club italiano: stiamo parlando dell'Inter. I nerazzurri necessitano di un'alternativa a Milito, il cui tempo per tornare effettivamente decisivo resta sconosciuto. In sede devono ancora capire se puntare sull'affidabilità di Dzeko o sulla promessa Icardi. In questo valzer d'attaccanti, attenzione al Napoli che mantiene lo sguardo attento su entrambi i giocatori, qualora Cavani venisse ceduto.

ALEXIS SANCHEZ - Anche il Barcellona può sbagliare. I catalani hanno scucito circa 36 milioni di euro (compresi i bonus) per l'attaccante cileno, non certo capace in queste ultime due stagioni di confermare quanto di buono fatto all'Udinese. Lo spazio è stato poco. Passi qualche infortunio, ma il bottino messo da parte da Sanchez resta veramente magro. L'agente del giocatore, Fernando Felicevich, dovrebbe sbarcare a breve in Italia per discutere con la Juventus sia del possibile affare con il Barcellona, sia dell'eventuale rinnovo di Arturo Vidal. L'obiettivo dei bianconeri è quello di puntare a un prestito biennale con un'investimento paventato di circa 20 milioni di euro. Resta da capire quanta fiducia riponga ancora il Barça nel 'Niño Maravilla'. Attenzione, comunque, all'Inter che dopo averlo corteggiato per diverso tempo rimane una delle contendenti più attive.

NEMANJA VIDIC - Il difensore del Manchester United è stato per diverso tempo nelle mire della Juventus. In questi ultimi giorni, il suo nome è entrato in orbita Milan. Calciomercato.it, tuttavia, non ha avuto riscontri in merito. Vidic ha un contratto in scadenza nel 2014. Se il Milan farà un investimento, proverà a puntare su un giovane da poter far maturare ancora a Milanello. Il nome del serbo potrebbe diventare concreto solo ad eventuale contratto scaduto.

DAVID VILLA - A fine annata 2011 era uno dei sogni dell'Inter. Il suo cartellino, tuttavia, costava tanto e non se ne fece nulla. Smaltito l'infortunio, 'El Guaje' non sembra essere propriamente al centro del progetto della formazione catalana. La Juventus ha riconsiderato il suo nome, uno dei tanti accostati al club piemontese anche nel corso della scorsa estate. L'ostacolo è rappresentato dalla concorrenza: ManchesterCity e anche Bayern Monaco sono destinazioni gradite al diretto interessato. Da segnalare, come riportato in esclusiva da Calciomercato.it, che il Barcellona difficilmente si priverà contemporaneamente di Villa e del succitato Sanchez.

RADJA NAINGGOLLAN - La Juventus sembra aver abbandonato la pista. Il Milan l'ha congelata. L'Inter, invece, sembra aver rispolverato il suo nome per la propria linea mediana. Il centrocampista belga può rappresentare un valido innesto, forte di un'esperienza consolidata in Serie A. Il Cagliari è una bottega cara. L'opportunità è rappresentata dalla volontà del giocatore che, dopo tante voci che lo hanno messo in relazione a diversi top club, spingerebbe per una cessione nel prossimo mercato.

SERDAR TASCI - Seppur a cicli intermittenti, il nome del difensore dello Stoccarda riesce sempre a ripresentarsi. Il centrale teutonico, di origine turca, non ha ancora fatto il salto di qualità. Il contratto in scadenza nel 2014 potrebbe obbligare il club tedesco a monetizzare già la prossima estate. Dopo essere stato accostato a lungo alla Juventus, Tasci rientra nella lista degli obiettivi rossoneri. Per la verità, il Milan aveva già provato qualche approccio lo scorso anno ma furono privilegiati investimenti in altri settori del campo.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Notizie   Juventus  
    Juventus, Higuain: "Si parla sempre delle altre, poi vinciamo noi"
    Juventus, Higuain: "Si parla sempre delle altre, poi vinciamo noi"
    Un 'Pipita' affamato, che ribadisce d'aver vinto un solo scudetto, non sei. Ha dunque voglia di successi
    Notizie   Inter   Francia
    ICC, Inter-Lione 1-0: Spalletti sorride, decide Jovetic
    ICC, Inter-Lione 1-0: Spalletti sorride, decide Jovetic
    Il gol del montenegrino piega la resistenza dei francesi
    Notizie   Roma  
    Roma, De Rossi: "Difficile avvicinarsi alla Juve ma voglio provarci"
    Roma, De Rossi: "Difficile avvicinarsi alla Juve ma voglio provarci"
    Il centrocampista italiano parla dall'America anche di Francesco Totti
    Notizie   Napoli  
    Napoli, Sarri: "Scudetto? Non siamo favoriti"
    Napoli, Sarri: "Scudetto? Non siamo favoriti"
    Il tecnico azzurro non si sente in pole per la vittoria del campionato
    Notizie   Roma  
    Roma, Strootman: "Pallotta sempre vicino. Andare via..."
    Roma, Strootman: "Pallotta sempre vicino. Andare via..."
    Ecco le parole del centrocampista olandese, che sogna lo scudetto
    Notizie   Milan   Juventus
    Milan, Bonucci 'punzecchia' la Juve: "Qui 7 Champions, non un caso"
    Milan, Bonucci 'punzecchia' la Juve: "Qui 7 Champions, non un caso"
    Il difensore rossonero lancia una stoccata alla sua ex squadra
    Notizie   Milan  
    Bayern-Milan, Montella: Buon atteggiamento. Su Montolivo..."
    Bayern-Milan, Montella: Buon atteggiamento. Su Montolivo..."
    Ecco le parole del tecnico al termine della sfida contro i tedeschi