Breaking News
  • Torino-Lazio, Petkovic: "Ecco perche' dobbiamo crederci". E sul futuro...
© Getty Images

Torino-Lazio, Petkovic: "Ecco perche' dobbiamo crederci". E sul futuro...

L'allenatore biancoceleste prepara la trasferta contro i granata di domani sera

. p>TORINO LAZIO PETKOVIC CONFERENZA / ROMA - Alla vigilia del delicato match esterno contro il Torino, il tecnico della Lazio Vlado Petkovic ha parlato in conferenza stampa.
Ecco le dichiarazioni dell'allenatore di Sarajevo divise per argomento:

 

TRE FRONTI - "Mi rende orgoglioso essere ancora in corsa per tutti gli obiettivi.
Sappiamo che dobbiamo dare di più, ci serve energia e convinzione".
SAHA - "E' migliorato ma ancora non è in grado di giocare una partita intera".
MAURI - "Dopo 4 settimane di riposo Mauri non è nelle mgliori condizioni".
TURCHIA - "Tra campionato turco e italiano ci sono differenze ma anche somiglianze.
Lì quasi tutte le squadre giocano con il 4-2-3-1, qui c'è più carattere ma in Turchia si sta investendo come dimostra il Galatasaray.
L'esperienza in Turchia mi ha dato tantissimo".
KOZAK - "In Italia su a gioca con meno spazi rispetto all'Europa, lui ha qualità e deve imporsi anche in campionato".
TORINO - "Non mi aspetto nienet di nuovo, giocano allo stesso modo dell'amichevole con noi nel precampionato.
Hanno più convizione".
FUTURO - "Non faccio programmi, questi tre punti sono fondamentali anche per il terzo o secondo posto".
CAMPO - "Potrebbe anche nevicare, potrei togliere diversi giocatori che non sono abituati alla neve...
Ma noi siamo camaleontici, non c'entra il campo ma la testa".
CLASSIFICA - "Se chi è 6 punti dietro di noi crede ancora alla Champions ci crediamo anche noi.
A livello mentale si deve dare qualcosa di più".
GIRONE DI RITORNO - "Tutti hanno fatto il loro buchi, perdendo punti.
Conta il risultato finale".
FUTURO - "Sono tranquillo, società è tranquilla e i tifosi devono essere tranquilli.
In futuro faremo tutto per fare bene".
DERBY - "Non condiziona nulla il fatto che si giocherà di lunedì.
Il derby è sempre il derby".

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)