Breaking News
© Getty Images

Dino Zoff su Lazio-Napoli e Juventus-Fiorentina

L'ex portiere della nazionale italiana campione del mondo nel 1982 ha detto la sua anche sul caso Zarate e sulla corsa scudetto

SERIE A ESCLUSIVO ZOFF GIOCA LAZIO NAPOLI JUVENTUS FIORENTINA / ROMA - Figura storica del calcio italiano, Dino Zoff è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it per commentare le gare di cartello della prossima giornata di campionato: Juventus-Fiorentina e Lazio-Napoli.
Gare che, tra l'altro, lo vedono in qualità di ex di tutte le compagini: l'ex portiere della nazionale italiana campione del mondo nel 1982 ha infatti giocato ed allenato la 'Vecchia Signora' e si è sieduto anche sulle panchine di viola e biancocelesti.

LAZIO-NAPOLI - "E' una gara davvero delicata, importante.
Tutte e due le squadre vogliono fare punti: quella di Petkovic infatti non ha alcuna intenzione di farsi distanziare proprio dai partenopei, avanti in classifica di 6 punti; quella di Mazzarri, invece, intende rimanere in scia della Juventus capolista per mettergli pressione.
Sarà una partita molto aperta.
La Lazio, anche se ha qualche defezione come Klose ed un Hernanes in dubbio, resta una formazione robusta, compatta.
Il Napoli viene da ben 6 risultati utili consecutivi che dimostrano che sta attraversando un periodo di forma eccellente.
Uomini partita? Da un lato sicuramente Cavani, dall'altro Floccari.
Se dovessi fare un pronostico, direi che finirà in pareggio".
  

LAZIO: CASO ZARATE - "Francamente per me è difficile commentare perché non si capisce come stiano effettivamente le cose.
La società dice che è colpa del giocatore, l'agente dell'argentino dice che invece dipende da Lotito.
In generale penso che così facendo non si facciano gli interessi di nessuna delle due parti: o si vende il calciatore per permettergli di tornare in campo con regolarità oppure lo si reintegra.
Andare avanti così non ha senso".

JUVENTUS-FIORENTINA - "E' l'altra partita di cartello di questa 24esima giornata della Serie A.
I bianconeri vengono dall'ottima prestazione fornita sul campo del Chievo, dove hanno dato dimostrazione di avere organizzazione e voglia di vincere.
Penso quindi che la bilancia penda dalla parte della squadra di Conte, anche se bisogna riconoscere che la Fiorentina sta facendo un buonissimo campionato.
Montella non sta stupendo ma sta confermando quanto di buono fatto vedere a Catania.
I viola devono senza dubbio puntare ad un posto in Europa League".

CORSA SCUDETTO - Zoff ha infine detto la sua anche sulla lotta per il Tricolore: "E' davvero difficile fare previsioni con tante partite ancora da disputare.
La Juventus è davanti a tutti ed ha un vantaggio sulle inseguitrici per cui, teoricamente, può perderlo soltanto lei lo scudetto.
Comunque, al di là dei tre punti sul Napoli, quello che fa pensare che possa confermarsi la Juventus è la prestazione convincente fornita contro il Chievo a Verona: sembra essere tornata la squadra solida di Conte, quella che si è imposta lo scorso anno".
 

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Serie A   Benevento  
    Benevento, UFFICIALE: Lucioni positivo all'antidoping
    Benevento, UFFICIALE: Lucioni positivo all'antidoping
    Il difensore sannita sospeso in via cautelare dopo il test in seguito alla gara con il Torino del 10 settembre
    Serie A  
    Serie A, sesta giornata: le probabili formazioni
    Serie A, sesta giornata: le probabili formazioni
    Ecco i possibili schieramenti del sesto turno secondo gli inviati di Calciomercato.it
    Serie A   Roma   Udinese
    Roma-Udinese, Di Francesco: "Nainggolan in dubbio. Mertens..."
    Roma-Udinese, Di Francesco: "Nainggolan in dubbio. Mertens..."
    Il tecnico giallorosso risponde alle domande dei giornalisti alla vigilia del sesto turno di campionato
    Serie A   Juventus   Torino
    Juventus-Torino: probabili formazioni, mercato e dove vederla in tv
    Juventus-Torino: probabili formazioni, mercato e dove vederla in tv
    Le ultime sul derby di Serie A in programma domani sera
    Serie A  
    Serie A, da André Silva a Pavoletti: i nuovi bomber a secco
    Serie A, da André Silva a Pavoletti: i nuovi bomber a secco
    C'è chi ha trovato ancora poco spazio e chi deve tornare in forma. E intanto i 'fantallenatori' tremano
    Serie A  
    Serie A, Inter e Napoli: più rigori col VAR. Eccezione Roma
    Serie A, Inter e Napoli: più rigori col VAR. Eccezione Roma
    Sono già 22 i penalty concessi nelle prime cinque giornate di campionato
    Serie A  
    La Moviola di CM.IT: Mbaye sbilancia Eder, rigori ok per le milanesi
    La Moviola di CM.IT: Mbaye sbilancia Eder, rigori ok per le milanesi
    Il Var conferma il danno procurato e la decisione dell'arbitro Di Bello in Bologna-Inter