Breaking News
© Getty Images

Napoli-Catania, Pulvirenti: "Farei volentieri un favore ad Agnelli, anche se..."

Il patron degli etnei guarda gia' alla super sfida del 'San Paolo'

CATANIA FIORENTINA NAPOLI PULVIRENTI AGNELLI / CATANIA - La vittoria contro la Fiorentina proietta sempre di più il Catania in zona europea.
Gli etnei sono al settimo posto della classifica e continuano a stupire.
Merito di Maran ma soprattutto di una società che scopre ogni anno giocatori ed allenatori nuovi.
Domenica c'è la super sfida contro il lanciatissimo Napoli: Antonino Pulvirenti non si nasconde: "Non ci aspettavamo questa posizione di classifica, siamo lì con merito e andiamo a Napoli con grande serenità per una sfida che ormai è di alta classifica.
- ha detto il presidente a 'Radio Anch'io lo Sport' - L'obiettivo era la salvezza, ora pensiamo partita dopo partita.
Adesso c'è il Napoli, andiamo avanti senza fare proclami.
Restiamo con i piedi per terra, anche se nulla ci è precluso".

AGNELLI "Dimenticherei tutto e gli farei volentieri un favore vincendo a Napoli...
Voglio comunque sottolineare che la polemica l'ha iniziata lui, io mi sono solo difeso.
Non mi è piaciuto il suo atteggiamento in assemblea nei miei confronti, ma la mia è stata comunque una battuta.
La stampa ha strumentalizzato le mie parole".

POLEMICHE "Il modo di comportarsi di una squadra è sempre indicata dalla società, da quello che fa il presidente.
Al fischio finale di Juventus-Genoa c'era molto tensione, in quel momento i giocatori della Juventus erano un po' esasperati, anche Conte lo era.
Ci può stare la sua reazione".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)