Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-MALTA
    © Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA-MALTA

Primi tre punti per gli azzurri, salvati da Destro e Peluso. Schembri annulla Pirlo

PAGELLE E TABELLINO DI ITALIA – MALTA / MODENA – Conquista tre punti, ma lascia alcuni dubbi la nazionale di Prandelli nell'impegno con Malta.
Destro si dimostra il futuro dell'attacco di questa nazionale, ma con Pirlo completamente coperto da Schembri il gioco dell'Italia fatica un pò a partire e solo nel secondo tempo, con l'inserimento del napoletano Insigne, trova rinnovata velocità e profondità.

 

ITALIA

Buffon 6 – Deve intervenire solo in occasione del tiro da centrocampo di Mifsud e Briffa.
Per il resto della partita osserva i compagni.

Peluso 6 – Timido e impacciato nel primo tempo, cresce nella ripresa, grazie anche a maggiori spazi a disposizione.
Firma la buona prestazione della ripresa con il gol al 92'.

Barzagli 6,5 – Mifsud non impensierisce la difesa italiana, ma quanto chiamato in causa il difensore juventino risponde “presente”.

Bonucci 6 – Insieme a Barzagli tiene a bada, quel poco che serve, Mifsud e trova occasione di presentarsi nei pressi dell'area avversaria per cercare la porta.

Cassani 5,5 – Spesso è fin troppo esterno all'azione.
Prandelli gli chiede più movimento in fase offensiva, ma viene cercato poco.

Pirlo 6 – Per tutta la partita viene seguito a stretto giro da Schembri, ma trova comunque il modo di incidere sulla gara con l'assist da calcio d'angolo per Peluso.

Marchisio 7 – Tra i più concreti dell'Italia.
Tiene il pallone il tempo necessario per prendere la mira e servire con precisione le due punte; suo il lancio per Destro per il vantaggio azzurro.
Si muove e attacca gli spazi.

Nocerino 5,5 – Eccede di altruismo al 55', quando potrebbe provare la conclusione personale a pochi passi dalla porta.
Lo si vede poco, ma è attento a centrocampo.

Diamanti 5 – Richiamato spesso da Prandelli, non riesce a trovare la propria posizione.
Fa molti movimenti all'esterno dell'area maltese, ma sono per lo più non necessari e poco costruttivi.
Dal 45' Insigne 7 – Ravviva l'offensiva dell'Italia nella ripresa grazie a velocità e tecnica.
In più occasioni riesce a incunearsi dalla sinistra, servendo i compagni in mezzo o tentando la soluzione solitaria.

Osvaldo 6 – Non riesce a replicare la doppietta contro la Bulgaria e veste i panni dell'assist-man.
Tanta energia.
Dal 68' Pazzini 6 – Gioca come sa, posizionandosi a pochi passi dalla porta.
Sfiora la rete in un paio d'occasione; il suo fallo di mano è graziato dall'arbitro.

Destro 7 – Tiene in vantaggio l'Italia da solo per 92', si muove, cerca i compagni e crea quella profondità tanto chiesta dall'allenatore.
Stanco, gli viene chiesto il massimo e sfiora il raddoppio.
Dal 81' Giovinco s.v.

All.
Prandelli 5,5 – Malta non è un avversario duro e sfrutta la partita per testare qualche schema.
L'idea Diamanti trequartista viene presto messa in cantina.
Non è soddisfatto della sua Italia, ma sa cosa c'è da migliorare.

 

MALTA

Hogg 5,5 – Travolge più compagni di quanti palloni pericolosi deve fronteggiare e viene spiazzato da Destro in occasione del primo gol.

Borg 5 – Non fa presenza nella fase offensiva e nella ripresa soffre tremendamente la rapidità di Insigne.

Dimech 5,5 – Sporco il suo intervento sul lancio di Marchisio per Destro, avrebbe potuto fare di meglio.
Nella ripresa prova l'incursione e il tiro da fuori.

Agius 5,5 – Destro lo mette in difficoltà in più occasioni, interviene perfettamente sul tentativo di Osvaldo al 17'.

Muscat 5 – Molto anonimo, l'unica occasione in cui si trova al centro dei riflettori è quando viene ammonito da Manukka.
Dal 85' Camilleri s.
v.

Herrera 6 – Le poche volte che Malta s'inserisce nella metà campo italiana, trova un paio di cross al centro dell'area.
Peccato manchino i saltatori.

Scibernas 5 – Non trova il suo spazio nel gioco maltese.
Recupera qualche pallone a centrocampo, ma per lo più è nascosto.

Briffa 5,5 – Tenta due volte di sorprendere Buffon, costringendolo a respingere in angolo nel primo tempo.

Bogdanovic 5,5 – Prova, quando può, a sfruttare la propria fascia per dare profondità all'azione della squadra.
Dal 68' Cohen 5 – Non è la sua serata: viene ammonito per simulazione e rimpalla in rete il colpo di testa di Peluso.

Schembri 6 – Trattiene Pirlo per tutta la durata della partita, danneggiando la manovra di gioco avversaria.

Mifsud 5,5 – Unica punta in una partita dominata dagli avversari.
I suoi compagni lo trovano pochissimo e lui prova a sorprendere Buffon, fuori dai pali.
Caparbio.

All.
Ghedin 6 – Prepara bene i suoi giocatori, aggressivi seppur poco pericolosi offensivamente.
Gli inserimenti nella ripresa non offrono un contributo significativo.

Arbitro: Manukka 5,5 – La sua inesperienza in campo internazionale si vede, un po' impacciato e insicuro.
Grazia i falli di mano volontari di Insigne e Pazzini nel secondo tempo e lascia correre su piccoli falli reiterati nell'arco della gara.
Tutto sommato una gara facile da arbitrare, poco cattiva.

 

TABELLINO

ITALIA–MALTA 2 - 0

Italia (4-3-1-2): Buffon, Peluso, Barzagli, Bonucci, Cassani, Pirlo, Marchisio, Nocerino, Diamanti (45' Insigne), Osvaldo (68' Pazzini), Destro (81' Giovinco).
All.
Prandelli.

Malta (4-4-1-1): Hogg, Borg, Dimech, Agius, Muscat (85' Camilleri), Herrera, Scibernas, Briffa, Bogdanovic (68' Cohen), Schembri, Mifsud.
All.
Ghedin.

Arbitro: Anit Manukka (Finlandia)

Marcatori: 5' Destro, 92' Peluso.

Ammoniti: 50' Muscat (M), 70' Schembri (M), 74' Cohen (M), 90' Hogg (M).

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)