Breaking News
  • LA TATTICA DEL MERCATO: Juventus, Asamoah nel mirino
    © Getty Images

LA TATTICA DEL MERCATO: Juventus, Asamoah nel mirino

Analisi dei protagonisti della calda estate del calciomercato

CALCIO CALCIOMERCATO TATTICA UDINESE JUVENTUS ASAMOAH CONTE GUIDOLIN / ROMA- Una delle trattative più calde di questo primo scorcio di calciomercato è senza dubbio quella tra Juventus ed Udinese per portare a Torino Kwadwo Asamoah.
Il 23enne ghanese infatti è la prima scelta di Antonio Conte per il centrocampo, dove la Vecchia Signora dovrà rinforzarsi per affrontare una competizione prestgiosa come la Champions League.

BIOGRAFIA - Kojo Kwadwo Asamoah nasce ad Accra, capitale del Ghana, il 9 dicembre del 1988.
Calcisticamente muove i primi passi nelle giovanili del Kaaseman salvo poi essere acquistato dal Liberty Professionals con cui debutta nel campionato del suo paese nel 2006.
Nel 2007 sbarca in Europa, al Bellinzona, che poi lo gira a gennaio in prestito al Torino con cui però non esordisce mai.
Nel 2008 passa all'Udinese in prestito con diritto di riscatto (che poi sarà esercitato dal patron Pozzo).
In Friuli fa il suo debutto in Serie A nel gennaio 2009 e sotto la guida tecnica di Pasquale Marino diventa un titolare inamovibile.
Successivamente all'Udinese si avvicendano diversi allenatori (dallo stesso Marino a Guidolin, passando per De Biasi) ma nessuno vuole privarsi di Asamoah che è oramai una pedina insostituibile nella mediana bianconera.
Le sue ottime prestazioni nel campionato italiano valgono anche la chiamata in nazionale maggiore, che arriva puntuale nel 2008.
Con la maglia delle 'Black Stars' gioca 3 competizioni ufficiali: la Coppa d'Africa del 2010, i Mondiali sudafricani dello stesso anno e la Coppa d'Africa del 2012.
Fino ad ora Asamoah può contare 39 presenze ed una rete con la maglia del Ghana, di cui ormai e è un titolarissimo.

CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE - Kwadwo Asamoah è senza dubbio uno dei centrocampisti più completi della nostra Serie A.
Alto 1,78, fisico compatto e dalla grande potenza atletica, mancino naturale.
Asamoah può ricoprire diversi ruoli della mediana.
Può giocare da mezz'ala in un centrocampo a cinque (ma anche in uno a tre), anche se il meglio di se lo da come centrocampista centrale.
Asamoah infatti abbina grandi doti fisiche e di interdizione (è un ottimo recupera palloni) ad una tecnica personale assolutamente soddisfacente, con la quale è in grado di impostare l'azione.
Non è un regista, ma non disdegna la costruzione del gioco.
Sa destreggiarsi bene con entrambi i piedi anche se è con il sinistro che si trova più a suo agio.
Possiede un buon tiro dalla distanza ed è bravo anche ad inserirsi senza palla.
Nonostante queste caratteristiche però non è certamente un centrocampista goleador tanto che in 4 stagioni all'Udinese ha segnato solo 8 reti. 

E' UN AFFARE PER LA JUVENTUS? - Assolutamente si.
Mi viene difficile pensare un centrocampista del nostro campionato così completo come Asamoah, tanto che proprio Antonio Conte sta spingendo per il suo acquisto.
Con la qualificazione in Champions League infatti la Juventus deve rinforzarsi per trovare delle valide alternative al trio Vidal-Pirlo-Marchisio.
Asamoah è perfetto per il gioco di Conte.
Può infatti destreggiarsi da mezz'ala nel 3-5-2 del tecnico salentino, ma anche nel 4-3-3, sostituendo all'occorrenza proprio uno tra Vidal Marchisio.
Può anche offrire una variante in più in caso di squalifica od infortunio di Pirlo, costituendo così una mediana muscolare ma dai piedi buoni.
Il centrocampista ghanese infatti ha dimostrato di essere bravo anche nell'impostare l'azione. 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)