Breaking News
  • DIRETTA CALCIOSCOMMESSE: l'Atalanta patteggia due punti di penalizzazione?
    © Getty Images

DIRETTA CALCIOSCOMMESSE: l'Atalanta patteggia due punti di penalizzazione?

Calciomercato.it segue per voi la diretta della prima parte processo sullo scandalo calcioscommesse

CALCIOSCOMMESSE DIRETTA / ROMA - Parte oggi l'estate più calda della storia del calcio italiano.
A Roma, presso l'ex ostello della gioventù, si tiene la prima tranche del processo che stabilirà poi le responsabilità dello scandalo scoppiato lo scorso anno.
Tra gli imputati Cristiano Doni, Carlo Gervasoni e Antonio Bellavista, leader di un movimento che ha falsato tante partite dei campionati italiano.
Da stamattina alle 9 stanno sfilando un po' tutti i protagonisti di questa vicenda, o i rispettivi avvocati.
Ci sono tanti degli indagati, compresi Carobbio, Ruopolo, Rosati, Italiano e altri nomi noti del campionato cadetto.
Assenti Bertani, Zamperini, Paoloni e anche Nicola Ventola.
Calciomercato.it seguirà in diretta per voi il processo da Roma:

 

12.55 - Secondo indiscrezioni raccolte dall'inviato di Calciomercato.it Eleonora Trotta, l'Atalanta dovebbe patteggiare due punti di penalizzazione.

 

12.45 - La maggior parte degli avvocati chiede a Palazzi di aspettare: il processo sportivo deve arrivare dopo l'indagine di Cremona.
Il procuratore federale non è d'accordo con questa chiave di lettura, e sta procedendo coi suoi interrogatori.

 

12.30 - Spiccano le rimostranze di diversi avvocati, che lamentano il trattamento indegno ricevuto dai propri assistiti.
Senza emettere ancora alcuna sentenza gli indagati sono già stati esiliati dal calcio e non percepiscono neppure lo stipendio.

 

12.10 - Se per i cinque arrestati recenti Palazzi non si è opposto alla richiesta di rinvio, una ferma opposizione c'è stata sui nomi di Zamperini e Cassano.
 
Palazzi ha poi spiegato anche la posizione su Paoloni, i cui avvocati si erano lamentati di aver ricevuto la notifica in ritardo: "Riteniamo di aver dato la notifica nei tempi giusti, in base all’art.
38 che prevede un ventaglio molto ampio di consegna".

 

 

12.00 -  Anche gli avvocati di Turati, Acerbis, Pellicori, Joelson e Bertani, arrestati a Cremona, chiedono lo stralcio delle posizioni o un rinvio del processo. Palazzi non si è opposto alla richiesta  "per un principio di buonsenso". 


11.40 - Parla poi l'avvocato di Mario Cassano, che ora è all'obbligo di firma: "Questi calciatori stanno avendo un danno economico enorme in quanto sospesi o radiati in attesa di giudizio, sulla base delle dichiarazioni di un reo confesso.
I tempi della difesa sono inaccettabili"

 

11.30 - Danno battaglia gli avvocati di Zamperini e Cassano.
Il primo contrattacca il calcio malato: "E' un ragazzo la cui colpevolezza non è ancora stata dimostrata, non si può mandare in carcere così.
Chiedo lo stralcio della posizione e di sospenderlo in attesa che la giustizia penale avrà fatto il suo corso”.

 

 

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)