Breaking News
  • Napoli-Barcellona, Setien: ''Fabian spettacolare. Gattuso mi spia? Onorato''
    © Getty Images

Napoli-Barcellona, Setien: ''Fabian spettacolare. Gattuso mi spia? Onorato''

Il tecnico dei catalani parla alla vigilia dell'andata degli ottavi di Champions al San Paolo

NAPOLI BARCELLONA SETIEN MESSI MARADONA / Il tecnico del Barcellona, Quique Setien, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Napoli, valido per l'andata degli ottavi di finale di Champions League. Debutto nella principale competizione europea per l'allenatore spagnolo, che non vuole distrazioni in un match da non prendere sottogamba contro gli azzurri.

Che rivale sarà il Napoli?
“Dico sempre ai nostri calciatori di attenderci la miglior versione dei nostri rivali, e anche domani sarà così. Sarà una gara dura, equilibratA. Abbiamo visto cosa sono capaci di fare, hanno battuto squadre molto forti e mi attendo un Napoli straordinario”. 
Pensate alle sconfitte degli anni scorsi in Champions?
“La realtà è che nel gruppo si parla poco di cos’è accaduto. Ovviamente tutti lo hanno in mente, ma siamo in un momento positivo, abbiamo superato bene partite molto dure. Vogliamo continuare così, consapevoli che domani ci attende una sfida molto complicata”. 
Domani sarà il suo debutto in Champions. Come lo vivrà?
“Sarà speciale, ovviamente, vorrei che restasse un buon ricordo di questa sfida”. 
Gattuso ha detto che la spiava a Las Palmas…
“Per me è un orgoglio, lui è stato un grandissimo calciatore ed è un grande allenatore. Quando ci incontrammo in Europa League col Betis, vincemmo grazie alla grande prestazione di Lo Celso.

Spero che domani accada lo stesso”. 
Cosa pensa della crescita di Fabian a Napoli?
“Fabian è cresciuto in maniera spettacolare, so che anche qui i tifosi gli vogliono molto bene, come gliene voglio io. Mi auguro di riuscire a frenarlo domani, ma quando lo vedo segnare quei gol sono felicissimo per lui, perché oltre ad essere un grande calciatore è una persona straordinaria”.
Cosa cambia tra Liga e Champions?
“Abbiamo il dovere di far bene in entrambe le competizioni. Dobbiamo fare un buon risultato qui, poi penseremo a fare un buon risultato nella prossima sfida col Real Madrid”.
Qual è la miglior qualità del Napoli?
“Dovremo fare attenzione a molte cose. Do sempre più peso ai calciatori, sono loro a fare la differenza, se sono in forma loro risolvono la situazione più della lavagna. Hanno un piano chiaro in ogni partita, cercano di uscire palla al piede dal basso, ti possono far male se trovano il modo di iniziare bene l’azione. Anche noi abbiamo calciatori molto bravi che possono fare altrettanto”. 
Messi sarebbe stato decisivo anche negli anni 80?
“Sicuramente, così come lo sarebbe Maradona se giocasse oggi. Leo gioca da 15 anni al massimo livello, non ricordo un giocatore che abbia avuto così tanta continuità, ma ovviamente ho goduto di grande spettacolo anche con Maradona, Cruyff e tanti altri".
Lenglet o Umtiti?
“Entrambi hanno un grande livello di forma, deciderò stanotte alle tre: entrambi sono simili, ma hanno delle piccole differenze. Sarà difficile scegliere tra i due da qui alla fine della stagione”.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)