Breaking News
  • Inter-Sampdoria, Conte in conferenza: "Match difficile. Coronavirus? Niente allarmismi"
    © Getty Images

Inter-Sampdoria, Conte in conferenza: "Match difficile. Coronavirus? Niente allarmismi"

Il tecnico nerazzurro parla nella vigilia della sfida ai doriani

INTER SAMPDORIA CONTE CONFERENZA / Dopo la vittoria in Europa League col Ludogorets, l'Inter è chiamata a cancellare definitivamente la sconfitta con la Lazio con una bella prestazione a San Siro, dove domani riceverà la Sampdoria. Antonio Conte, tecnico dei nerazzurri, analizzerà la sfida e il momento dei suoi in conferenza stampa, che Calciomercato.it seguirà in diretta. 

Sampdoria: "Squadra viva, con un allenatore d'esperienza come Ranieri e calciatori del livello di Quagliarella, che sorprende di anno in anno per qualità e spessore umano. Dovremo fare grande attenzione".

Momento: "Giocando il giovedì sera diventa difficile preparare la gara, ma dobbiamo abituarci a questa situazione. Intensità? Siamo preparati a portarla per tutta la gara, ma a volte dipende anche dall'avversario".

Coronavirus: "Bisogna essere equilibrati. Non creiamo grossi allarmismi, ma restiamo attenti e non sottovalutiamo la situazione. La sanità italiana si sta occupando della situazione, faremo ciò che ci diranno e che è giusto fare". 

Lautaro: "Il ragazzo è serio e concentrato, sta facendo bene e deve continuare.

Ha margini di crescita notevoli, visti i 22 anni, e rispetto all'anno scorso è cresciuto in maniera impressionante, sono felice di averlo a disposizione".

Scudetto: "Dobbiamo pensare a noi stessi, cercare di migliorare di gara in gara. Non dimentichiamo che c'è anche una signora Atalanta che sta facendo cose egregie, realtà ormai del nostro calcio. Il nostro percorso è fatto di ostacoli e di cadute, come nella vita, l'importante è avere la forza di guardare avanti e non farci prendere da ansie particolari".

Brozovic e Bastoni: "Hanno partecipato all'allenamento, oggi abbiamo un'altra seduta importante per capire se hanno recuperato e deciderò"

Cambiamenti: "Non lo so, dipende dalle garanzie che il cambiamento di sistema mi può dare. In alcune gare dove c'è più facilità e possibilità di iniziare a provare qualcosa di diverso, ma non dimenticate che le cose vanno provate e riprovate, servono equilibri, vedremo se avremo il tempo necessario per attuare qualche novità".

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI! 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Inter, Barca su Lautaro: Marotta non cambia strategia | Real e Chelsea in corsa

Inter, infortunio Handanovic: arriva la decisione di Conte

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)