Breaking News
  • Milan-Juventus | Le probabili formazioni di Pioli e Sarri, intrecci di mercato e dove vederla in tv
    © Getty Images

Milan-Juventus | Le probabili formazioni di Pioli e Sarri, intrecci di mercato e dove vederla in tv

Le due squadre arrivano alla sfida di San Siro, che farà registrare il tutto esaurito, reduci da due pesanti sconfitte contro Inter e Verona

MILAN JUVENTUS COPPA ITALIA PIOLI SARRI SEMIFINALE ANDATA PROBABILI FORMAZIONI / Obiettivo, rialzare la testa. Milan e Juventus sono pronte a scendere in campo per la semifinale di andata di Coppa Italia dopo le pesanti sconfitte (soprattutto sul piano mentale), rispettivamente contro Inter e Verona. Sono stati giorni caldi, questi che hanno accompagnato le due squadre: i media hanno parlato poco del match, che andrà in scena stasera allo stadio San Siro, soffermandosi soprattutto su quanto successo nell'ultimo weekend. Il focus principale, però, è stato sui due allenatori.

Stefano Pioli e Maurizio Sarri sono, infatti, tornati prepotentemente in discussione. A tenere banco è dunque il loro futuro, un futuro che passa anche dalla Coppa Italia. Scopriamo insieme come Milan e Juventus arrivano a questa importante sfida e quali formazioni i due tecnici hanno intenzione di schierare.

Per restare aggiornato con tutte le news legate alla Coppa Italia CLICCA QUI

Milan, Pioli non cambia: si riparte dal primo tempo del derby

Un primo tempo d'alto livello da cui ripartire. Stefano Pioli, come è giusto, non butta via tutto del derby, perso domenica scorsa. I 45 minuti iniziali di Ibrahimovic e compagni hanno convinto davvero tutti e proprio per questo il tecnico per il match contro la Juventus è pronto a confermare la formazione vista nel derby. In alcuni ruoli d'altronde le scelte sono davvero obbligate. L'ennesimo infortunio di Biglia, che si va ad aggiungere a quello di Krunic, non lascia molte scelte a centrocampo, dove Castillejo, Kessie, Bennacer e Rebic formeranno la linea a quattro. L'unico piccolo dubbio è legato al croato, che però parte nettamente in vantaggio su Leao. In avanti ci sarà Calhanoglu, ancora una volta da vero 10, a supportare Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese ha vissuto una settimana normale, allenandosi regolarmente con il gruppo ed è pronto a dare il suo apporto tecnico e caratteriale ai suoi compagni. Dietro Gigio Donnarumma difenderà i pali, coadiuvato da Theo Hernandez, Romagnoli (intoccabili) e Calabria e Kjaer. Il terzino torna titolare vista la squalifica di Conti, il danese, invece, è ancora in vantaggio su Musacchio.

LEGGI ANCHE >> Calciomercato Milan, Maldini vuole esperienza: ecco Thiago Silva

Idee chiare dunque per Stefano Pioli che deve fare i conti con le tanti voci sul suo futuro. Nonostante un contratto in scadenza nel giugno del 2021, il tecnico non è certo sicuro di rimanere sulla panchina rossonera. Le parole di Paolo Maldini, arrivate puntuali ieri pomeriggio, non possono bastare a far tacere i rumors. Il nome totalmente smentito dal dirigente rossonero è quello di Rangnick, profilo non ritenuto idoneo per il Milan ma restano vive le piste che portano a Massimiliano Allegri, vero sogno della dirigenza, e a Luciano Spalletti, che nei giorni scorsi ha lasciato intendere di essere pronto ad accettare la panchina del Milan. Viva anche l'ipotesi Marcelino, con il suo agente, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it, che ha smentito l'accordo tra le parti.

Salvare la panchina per Pioli non sarà certo facile ma un trofeo alzato al cielo, come la Coppa Italia, o una sempre più complicata qualificazione in Champions League sarebbero certamente d'aiuto.

LEGGI ANCHE >> Calciomercato: il nuovo Milan con Allegri, Rangnick o Marcelino

MILAN (4-4-1-1): G.Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Kessie, Bennacer, Rebic; Calhanoglu; Ibrahimovic. ALL.: Pioli. A DISP.: Begovic, A.Donnarumma, Gabbia, Laxalt, Musacchio, Bonaventura, Paquetà, Saelemaekers, Leao.

Juventus, Sarri si affida ai titolari: vincere tutto per schiacciare l'ombra di Guardiola

Non se la passa meglio la Juventus di Maurizio Sarri. I bianconeri sono reduci da un pesantissimo ko contro il Verona, che ha accorciato la classifica, con l'Inter a pari punto e la Lazio ad una sola lunghezza. Sul banco degli imputati è ovviamente finito l'ex tecnico di Chelsea e Napoli. I più critici lo accusano di non essere ancora riuscito a dare un'identità a questa squadra. E' tornata così l'ombra Pep Guardiola: così come successo per il dopo Allegri, è il nome dello spagnolo a far sognare i tifosi. L'attuale tecnico del Manchester City potrebbe cambiare aria a giugno e i bianconeri sono pronti a convincerlo con un mercato faraonico (negli ultimi giorni è rimbalzata dall'Inghilterra anche la possibilità di vedere Messi con la maglia della Juventus).

LEGGI ANCHE >> Calciomercato Juventus, Wheal sul sogno Guardiola: "Aperto a nuove sfide"

Per il post Sarri si sono fatti anche i nomi di Massimiliano Allegri e Zidane ma forse è davvero presto per parlarne. Il tecnico classe 1959, nonostante tutto, è infatti ancora pienamente in corsa per tutti gli obiettivi.La conquista della Champions  League ovviamente non lascerebbe alcun dubbio ma la Juventus, come ci insegna la storia, non può lasciare nulla per strada, a partire dalla Coppa Italia, che i bianconeri non hanno alcuna intenzione di snobbare. Il trofeo è un obiettivo concreto e lo dimostrano le scelte di Sarri, che per sfidare il Milan a San Siro (il match avrà il suo calcio d'inizio alle 20.45 e sarà visibile su Rai 1) ha deciso di affidarsi a tantissimi titolari.

A parte l'avvicentamento in porta, con Buffon al posto di Szczesny, la linea difensiva sarà la stessa di sempre con Cuadrado, de Ligt, Bonucci e Alex Sandro. Centrocampo con Bentancur, Pjanic e Matuidi a supporto del trequartista, che sarà Ramsey. Rilancio per il gallese chiamato a prendersi la Juventus, alle spalle di Dybala-Cristiano Ronaldo.

LEGGI ANCHE >> Juventus, dalla Spagna: nessuno vuole Cristiano Ronaldo!

JUVE (4-3-1-2): Buffon; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Ramsey; Dybala, Ronaldo. ALL.: Sarri. A DISP.: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Danilo, Wesley, Rugani, Coccolo, Rabiot, Higuain, Olivieri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Sensi, nuova pista in Serie A. Juventus e Milan, duello Allegri - VIDEO CM.IT

Juventus e Inter, svolta Chiesa | L'annuncio di Pradè sul rinnovo

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)