Breaking News
  • Inter, ESCLUSIVO Curci: "Non so come sia spuntato il mio nome". E sulla Roma...
    © Getty Images
Esclusivo

Inter, ESCLUSIVO Curci: "Non so come sia spuntato il mio nome". E sulla Roma...

L'ex portiere giallorosso in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it

CURCI ROMA INTER / Una vita in giallorosso, tra esperienze in Serie A e altre in giro per l’Europa: Roma, Siena, Sampdoria, ancora Roma, Bologna poi Magonza, Eskilstuna e Hammarby. Di squadre ne ha girate Gianluca Curci, eppure il suo cuore è sempre rimasto giallorosso, squadra e società che continua a seguire con grande passione: "Non credo che il calo della Roma sia dovuto alla situazione societaria - spiega l'ex portiere capitolino in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.it -  Spero che si rialzino il prima possibile. La Roma ha una squadra che merita di stare tra i primissimi posti e in questo momento sta soltanto attraversando una piccola fase di flessione. Nel corso di una stagione ci può stare, poi non so poi se ci sia qualche problema nello spogliatoio".

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Perez e il ritorno al Barcellona: la verità

Eppure, la società capitolina sta attraversando comunque un piccolo periodo di burrasca, tra incomprensioni societarie, possibili cambi al vertice e l'ennesima partenza di un romanista doc come Alessandro Florenzi:"Onestamente non saprei dirti il perché questa Roma sembri allergica ai romanisti - confessa Curci - Sono scelte societarie che non commento. Posso dire che è un peccato non vedere personaggi come Totti e De Rossi coinvolti nel progetto Roma. Sono legatissimo a loro, sia come ex compagno che come romanista.

Porterò per sempre con me il ricordo della Coppa Italia vinta nel 2007, fu un momento magico per tutti noi e per la città intera".

LEGGI ANCHE >>> Chelsea, colpo da 15 milioni in Serie A | Beffa per Napoli e Roma

Curci sull'interesse dell'Inter: "Me lo ha girato la mia compagna, non ne sapevo nulla"

Un parere, poi, sull'attuale numero uno dei giallorossi, Pau Lopez, anche lui in questo momento passato sotto l’occhio critico della piazza: "Mi piace molto come portiere - continua Curci - Ha ottimi fondamentali ed un buon gioco di piedi. E poi alle spalle ha un grandissimo allenatore come Savorani. Gli errori possono capitare a tutti, deve star tranquillo. Ha grandissime doti, soltanto chi non gioca non sbaglia".

LEGGI ANCHE >>> Roma, Nela: "La mia delusione più grossa" | Poi l'annuncio shock

Errori che hanno 'travolto' a Daniele Padelli, secondo portiere dell’Inter che, dopo la prova opaca offerta nel Derby, ha fatto correre la società nerazzurra ai ripari sul mercato degli svincolati. E tra i nomi papabili, oltre a quello di Viviano, qualcuno aveva azzardato anche quello di Gianluca Curci: "Non sapevo assolutamente nulla dell’interesse dell'Inter - spiega l’ex portiere giallorosso - I miei amici mi hanno inviato dei messaggi quella mattina, chiedendomi se era vero che andassi a Milano. Persino la mia compagna mi ha chiesto dell'Inter ed io ho risposto 'Vi pare che vado lì e non ve lo dico' - continua ridendo Curci - Non ho mai ricevuto telefonate, né dal club, né dal mio procuratore. Non so come sia venuto fuori il mio nome".

POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Calciomercato Roma, Petrachi smentisce Sabatini su Ibanez

Roma, furia Petrachi: lo sfogo in conferenza stampa

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)