Breaking News
  • PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-JUVENTUS: Perotti risponde a Ronaldo, ma non basta
    © Getty Images

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-JUVENTUS: Perotti risponde a Ronaldo, ma non basta

Voti e giudizi della gara valida per la diciannovesima giornata di Serie A. Bianconeri a +2 dall'Inter

PAGELLE E TABELLINO ROMAJUVENTUS/La Juventus si laurea campione d’inverno espugnando l’Olimpico. Partita a due facce, i bianconeri dopo un discreto primo tempo suggellato dai gol di Demiral e Ronaldo cala di intensità e concede alla Roma campo e gioco. Nel secondo tempo la Roma fa la partita, attacca i bianconeri su più fronti. Ci pensa Perotti realizzando il rigore a rimettere in carreggiata la squadra.  Errori tecnici da parte dei campioni bianconeri,  di gestione e costruzione. Gli uomini di Fonseca spinti da Dzeko cercano il gol del pareggio fino ai minuti finali. Da segnalare gli infortuni di Demiral e Zaniolo, costretti entrambi a lasciare il campo nel primo tempo,per  il giocatore giallorosso uscito tra le lacrime si ipotizza un lungo stop.

ROMA

Pau Lopez 5,5  – Ci mette del suo servendo Veretout con tre uomini addosso. Ipnotizzato da Ronaldo sul rigore.

Florenzi 6 – Ha avversari difficili sulla sua verticale ma non si tira indietro. Serve i compagni con precisione.

Smalling 6 – Inizia lisciando il pallone che arriva sui piedi di Demiral, prosegue il match con ordine.  

Mancini 6,5– Solita certezza nel suo ruolo. Dà solidità alla difesa con interventi puntuali.

Kolarov 5 – Si sfila dalla marcatura lasciando Demiral libero di tirare in porta. Ammonito, già diffidato, salterà il prossimo match contro il Genoa.

Diawara 6  – Ci mette un po’ ad entrare nel vivo del gioco giallorosso. Cresce e si abbassa per costruire la manovra.

Veretout 5 – Commette una grossa leggerezza che gli costa cara. Atterra Dybala e concede il rigore per il raddoppio bianconero. Intervento importante sul finire del primo tempo, recupera su Ronaldo salvando la porta di Pau Lopez. Dal 66’ Cristante 6 – buon ingresso in campo. Aiuta la squadra a salire nella metà campo avversaria.

Zaniolo 5,5 – Non parte benissimo, si riprende ma dopo un bella azione personale sul finire del primo tempo viene portato via in barella.  Il giovane giallorosso esce in lacrime tra gli applausi del suo pubblico. Dal 35’ Under 5 – non decisivo nel superare Alex Sandro.

Pellegrini 5 – Si limita a svolgere il compitino senza riuscire ad incidere.

Perotti 6 – Assente per gran parte della serata si risveglia nel momento migliore della squadra.  Freddo realizza il rigore che rimette in partita la squadra. Dal 83’ Kalinic

Dzeko 6,5 –  Si sacrifica molto nel primo tempo cercando di fa salire la squadra.  Il palo gli nega il gol ma risveglia i suoi compagni dal torpore del match.

All. Fonseca 6 – Partita preparata con attenzione. Con i cambi sistema la squadra riaprendo i giochi.

JUVENTUS

Szczesny 6 – Prima il palo di Dzeko salva la sua porta, poi due grandi parate di reattività su Under.

Cuadrado 5,5 – Partita intensa.

Soffre quando la squadra non chiude gli spazi, stanchissimo non recupera più la posizione.

Demiral 6 – Pochi minuti ma decisivi. Sfrutta la prima occasione da gol anticipando Kolarov. Costretto a lasciare il campo per infortunio. Dal 19’ de Ligt 6– entra a freddo con lo spirito giusto. Decisivo in ogni pallone respinto.

Bonucci 5,5 -  Disattenzioni e troppa sufficienza. Deve ringraziare i compagni di reparto.

Alex Sandro 6 – Lucido e organizzato in copertura. Bene anche in proiezione offensiva. Cala con il passare dei minuti.

Rabiot 6  – Partita positiva. Si fa vedere dai compagni, si smarca e continua il suo percorso di crescita all’interno della Juventus.

Pjanic 5 – Quanti errori  a centrocampo. Troppa sufficienza. Prestazione da rivedere.  

Matuidi 6 – Giusto premiare la sua grinta al servizio della squadra. Ma i piedi non sono dei migliori.

Ramsey 5,5 – La voglia e le qualità non gli mancano ma si fa prendere troppo dalla frenesia. Mancano i suoi inserimenti senza palla nella ripresa. Dal 69’ Danilo 6 – prova a chiudere gli spazi esterni aiutando Cuadrado.

Dybala 6 – Ventini minuti di buon gioco nel primo tempo. Spazia nell’area giallorossa attaccando i portatori di palla avversari. Guadagna un rigore importante. Quando la squadra crolla anche lui si vede meno.  Dal 69’ Higuain  5,5 - fa poco e niente. Segna un gol annullato giustamente dal fuorigioco.

Ronaldo 6 – Cerca di spingere la squadra con  qualche buona giocata e spunti interessanti per i compagni. Realizza il rigore decisivo spiazzando Pau Lopez.

All. Sarri 5,5 – La squadra inizia bene e risponde alle sue richieste. Crollo mentale e fisico, neanche i cambi riescono a modificare la fisionomia del match.

Arbitro Guida 6 – Giuste le decisione prese su entrambi i rigori. Consigliato dal Var rivede il fallo di mano di Alex Sandro. Presente e buona gestione dei cartellini

TABELLINO

ROMA-JUVENTUS: 1-2

ROMA(4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Smalling, Mancini, Kolarov; Diawara, Veretout ( 66’ Cristante); Zaniolo ( 35’ Under), Pellegrini, Perotti ( 82’ Kalinic); Dzeko. A disp.: Fuzato, Mirante, Juan Jesus, Spinazzola, Peres, Cetin. All. Fonseca

JUVENTUS(4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Demiral 6( 19’ de Ligt), Bonucci, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi;Ramsey ( 69’ Ronaldo); Dybala( 69’ Higuain), Ronaldo. A disp.: Buffon, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Can, Douglas Costa, Pjaca, Bernardeschi. All. Sarri.

Marcatori: 3’ Demiral (J), 10’ rig. Ronaldo (J)

Arbitro: Guida sez. di Torre Annunziata

Ammoniti: 9’ Veretout (R), 12’ Pjanic (J), 15’ Kolarov (R),  26’ Mancini (R), 32’ Rabiot (J), 32’ de Ligt(J), 46’ Cuadrado (J), 82’ Cristante (R), 83’ Kalinic (R), 94’ Florenzi (R)

Espulsi:

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)