Breaking News
  • Bologna-Milan, Pioli: "È il momento di insistere". Poi 'tuona' su Piatek!
    © Getty Images

Bologna-Milan, Pioli: "È il momento di insistere". Poi 'tuona' su Piatek!

Le parole del tecnico rossonero alla vigilia del match del Dall'Ara valido per la 15esima di Serie A

BOLOGNA MILAN CONFERENZA STAMPA PIOLI / Il Milan cerca continuità dopo la vittoria di Parma contro la squadra di Roberto D'Aversa. Stefano Pioli, allenatore dei rossoneri, ha parla in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Bologna di Sinisa Mihajlovic, reduce dal trionfo esterno in casa del Napoli. Per le ultime notizie sulla Serie A---> CLICCA QUI! Ecco le dichiarazioni del tecnico rossonero raccolte da Calciomercato.it:

MOMENTO - "Dobbiamo migliorare la nostra classifica, è il momento di insistere. Vinciamo e perdiamo tutti insieme".

MIHAJLOVIC - "Mi auguro di poterlo affrontare pur sapendo che con lui in panchina il Bologna è più forte. Sinisa è un esempio".

RICERCA DELLA SVOLTA - "Dobbiamo essere noi a cercare l’opportunità. Oggi tutte le partite per noi hanno un peso superiore.

La squadra sta bene e sta crescendo".

OSTACOLO BOLOGNA - "In campo va una squadra che ha idee chiare. Ci alleniamo per questo, dobbiamo insistere, domani incontriamo una squadra difficile e il brutto risultato di Coppa non aiuta".

PIATEK - "Se giocherà è perché lo ritengo funzionale per la partita. E' più un centravanti, Leao uno più da movimento. Non abbiamo Messi o Ronaldo quindi serve un gioco di squadra. Comunque non c’è un problema Piatek".

KRUNIC E KESSIE - "Sono tutti pronti, per me è importantissimo fare meno danni con l’11 titolare ma voglio il massimo da tutti".

DUE PUNTE - "In questo momento no ma sono pronto in futuro a valutarlo ma gli esterni adesso sono importanti per noi".

SUSO - "Lui a sinistra' Non lo vedo, è un grande giocatore. Siamo squadra quando tutti leggiamo la giocata degli altri. Suso deve stare anche tra le linee".

DETERMINAZIONE - "Bisogna avere tante alternative in fase offensiva. Determinazione? Ci siamo e contro il Parma lo abbiamo dimostrato".

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)