Breaking News
  • ITALIANS - Cannavaro esulta: campione in Cina! Retrocesso Donadoni
    © Getty Images

ITALIANS - Cannavaro esulta: campione in Cina! Retrocesso Donadoni

Il Guangzhou Evergrande vince il campionato. Lo Shenzhen retrocede

ITALIANS PAGELLE / Su Calciomercato.it torna l'appuntamento settimanale con Italians: ecco le pagelle dei principali giocatori italiani all'estero e i top ed i flop dell'ultimo turno di campionato. Alla fine vince lui, Fabio Cannavaro. Allenatore del Guangzhou Evergrande che col 3-0 rifilato allo Shanghai Shenhua di El Shaarawy si riprende il campionato cinese ed una rivincita nei confronti di una società che soltanto un mese fa stava pensando addirittura di sollevarlo dall'incarico. Miglior difesa e miglior attacco invece lo premiano con il primo posto all'ultima giornata. Quando conta. Cadono Lanzafame e Sannino in Ungheria, dopo cinque successi di fila, ma soprattutto Emerson e Jorginho in Premier League dopo la sconfitta con il West Ham di Ogbonna.

 

ITALIANS, DA CANNAVARO A PELLE': LE PAGELLE DEGLI ITALIANI ALL'ESTERO

PREMIER LEAGUE

ADAM MASINA (Watford) 5 - Gioca titolare nella sfida persa 2-1 in casa del Southampton. Dopo un inizio promettente, però, si fa trarre in bambola al momento del pareggio dei padroni di casa: troppo molle e immobile sull'incursione decisiva di Djenepo.

ANGELO OGBONNA (West Ham) 7 - Il West Ham piega il Chelsea e lui vince il derby personale con i connazionali Jorginho ed Emerson Palmieri. In difesa non perde mai l'uomo, sempre ottimo negli anticipi e sicuro nelle uscite palla al piede. Gran partita la sua.

JORGINHO (Chelsea) 5 - Mai nel vivo del gioco, la manovra dei Blues risulta fiacca e prevedibile. Rimane troppo basso e il baricentro del Chelsea non si alza. Ecol West Ham arriva la sconfitta.

EMERSON PALMIERI (Chelsea) 5,5 - Non sale mai per proporsi in fase offensiva. Non ha colpe sul gol del West Ham perchè l'azione si sviluppa sull'altro lato del terreno di gioco, costretto comunque sulla difensiva.

MOISE KEAN (Everton) s.v. - Subentra al minuto 78 prendendo il posto di Iwobi.

La partita col Leicester finisce 2-1.

NON HANNO GIOCATO: Patrick Cutrone (Wolverhampton).

 

LIGUE 1

NON HANNO GIOCATO: Pietro Pellegri (Monaco), Marco Verratti (Psg).

 

BUNDESLIGA

NON HANNO GIOCATO: Vincenzo Grifo (Friburgo).

 

LIGA

NON HANNO GIOCATO: Cristiano Piccini (Valencia), Federico Barba (Valladolid).

 

CINA

STEPHAN EL SHAARAWY (Shanghai Shenhua) 5,5 - Entra in campo al 58' di quella che però è la festa del Guanghzou campione di Cannavaro. Combina poco, eclissandosi sino al triplice fischio.

DALLA PANCHINA:

FABIO CANNAVARO (Guangzhou Evergrande) 8,5 - Nonostante tutto vince lui. Nonostante l'ultimo travagliato periodo che lo ha visto addirittura ad un passo dall'esonero. Il suo Guangzhou batte in casa lo Shanghai Shenhua con un secco 3-0 e si aggiudica la Super League con 72 punti grazie ai 68 gol realizzati dal miglior attacco del torneo e ai 24 subiti dalla miglior difesa. E adesso per lui è solo felicità.

ROBERTO DONADONI (Shenzhen) 4 - Conclude la stagione con una disfatta. Ma soprattutto retrocede in Jia League concludendo il torneo al penultimo posto a quota 21 punti. Saluta la stagione subendo addirittura un 6-0 in casa del forte Shanghai SIPG che comunque non aveva più nulla da chiedere al campionato.

NON HANNO GIOCATO: Eder (Jiangsu Suning), Graziano Pellé (Shandong Luneng).

 

RESTO DEL MONDO

ALESSANDRO DIAMANTI (Western United) 5 - Niente da fare con la forte capolista Sydney FC, che espugna con il risultato di 2-0 il campo del suo Western United. Gioca nel terzetto offensivo, ma le occasioni create sono davvero poche.

DAVIDE LANZAFAME (Honved) 5,5 - Stavolta rimane a secco e non a caso l'Honved capitola sul terreno di gioco del Kisvarda 2-0. Poche l occasioni vere.

FEDERICO MACHEDA (Panathinaikos) 6 - Non riesce a centrare la porta, ma il suo Panathinaikos vince comunque di misura contro l'Asteras. E riprende quota con l'ottavo posto in classifica.

NON HANNO GIOCATO: Sebastian Giovinco (Al-Hilal), Daniele De Rossi (Boca Juniors), Daniele Verde (AEK).

DALLA PANCHINA:

GIUSEPPE SANNINO (Honved) 5,5 - Dopo cinque vittorie di fila arriva la battuta d'arresto sul terreno di gioco del Kisvarda. Finsice 2-0 e in classifica staziona al quinto posto con 10 punti dal primato. Ma lo stop ci può stare dopo l'ultimo mese in cui la squadra è andata a mille.

ANDREA STRAMACCIONI (Esteghlal FC) 6,5 - Pareggia 2-2 fuori casa con la capolista Sepahan e resta a -1 proprio dal primato. E pensare che dopo lo svantaggio era riuscito a ribaltare la situazione, facendosi recuperare in pieno recupero il risultato. Nonostante gli stipendi non pagati ed una situazione difficile, sta facendo i salti mortali il suo Esteghlal.

ITALIANS - TOP E FLOP 3 ITALIANI ALL'ESTERO

FLOP

JORGINHO (Chelsea) 5

ALESSANDRO DIAMANTI (Western United) 5

ROBERTO DONADONI (Shenzen) 4

TOP

ANDREA STRAMACCIONI (Esteghlal FC) 6,5

ANGELO OGBONNA (West Ham) 7

FABIO CANNAVARO (Guangzhou Evergrande) 8,5

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)